Il gatto Europeo

gatto_EuropeoIl gatto Europeo Discendente dal felis silvestris libica nordafricano è il gatto più gatto che ci sia.

Il gatto europeo, contrariamente a quanto si crede, è una razza ben precisa, il cui standard fu definito solamente il 1° gennaio 1983 quando venne riconosciuto a livello internazionale.

Visse il suo primo momento di gloria nell'antico Egitto, dove fu venerato come creatura divina. Da lì, giunse in Portogallo dove, accoppiandosi con il gatto selvatico europeo, diede origine al gatto europeo attuale.

Nel corso dei secoli ha vissuto fasi alterne: dalla venerazione presso gli Egizi al rogo e alle torture durante il Medioevo, quando era considerato l'incarnazione del diavolo.

Tramontati i secoli bui, l'europeo è stato via via riabilitato fino a entrare nelle famiglie. Oggi, finalmente, viene anche allevato e selezionato. L'Europeo, va sottolineato, è senz'altro tra gli animali più intelligenti che l'uomo possa incontrare.

Dolce e affettuoso ma indipendente, robusto e dotato di grande equilibrio psichico, è il compagno ideale per chiunque. Il suo carattere, estremamente duttile, si adatta benissimo alla convivenza con l'uomo anche in appartamento.
gatto_Europeo
E' il gatto più diffuso ovunque, sia in Europa che in America. Nonostante sia definito "comune", è un animale dalla straordinaria bellezza, resistenza e agilità: è il gatto per eccellenza.

E' attivo, furbo e ama cacciare i topi, le femmine sono in genere più affettuose. Si adatta a ogni stile di vita, è legato al suo padrone, ma in realtà ne potrebbe anche fare a meno, il temperamento può essere molto diverso:

ci sono Europei che amano farsi coccolare a lungo e altri che sono più indipendenti e grandi cacciatori.

Si adattano facilmente sia alla vita in campagna sia in città, meglio se con giardino e spazi, dove muoversi in libertà. Resiste bene alle basse temperature. Si adatta bene alla convivenza con altri gatti e persino con cani.

Il pelo è normalmente corto, fitto, lucido, elastico e ben aderente al corpo in tutte le combinazioni possibili, i colori del pelo sono soprattutto scuri (tigrati) ma con un'innumerevole possibilità di varianti in seno alla razza.

gatto_EuropeoPer celebrare lui, il gatto dei gatti, i selezionatori di razze nostrane ed esotiche si sono inventati una classe speciale quella dei "gatti di casa" e vi possono concorrere tutti i gatti che abbiano compiuto il sesto mese di età.

La sua aspirazione è vivere accanto a persone di sensibilità affine che amino la sua compagnia, che lo sappiano apprezzare per il suo carattere, la sua individualità e la sua indipendenza.

Lo si trova in casa di persone molto anziane, compagno di giochi e di avventure dei bambini, amico e confidente di adolescenti.

La sua massima realizzazione è però nel ruolo di "gatto di casa", padrone incontrastato e vero re del focolare.

Photo Gallery