Gatto Munchkin

MunchkinMunchkin Ci sono tracce di gatti bassotti nelle pagine di un diario di un medico, risalente al 1944, in questi fogli descrive un gatto nero dalle zampe corte che visse per più di undici anni senza problemi di salute e generando parecchi figli con la stessa caratteristica; infatti, il Munchkin è un gatto derivato da mutazioni spontanee, e non indotte, questa caratteristica è poi stata aiutata da alcuni selezionatori che hanno fissato i caratteri della razza.

Nel 1983 partendo da due gatti trovati per strada nello Stato della Louisiana che presentavano le zampe cortissime, è stata selezionata la razza; la femmina era gravida e poco dopo diede alla luce quattro cuccioli, due dei quali presentavano le stesse zampe corte dei genitori, da questi soggetti prese il via un programma di selezione e allevamento, effettuando incroci con gatti comuni opportunamente scelti.

La razza è stata riconosciuta negli Stati Uniti e oggi vengono allevati regolarmente sia nel Paese di origine che in Francia.

E' ammesso solo l'incrocio con gatti comuni, a pelo corto e semi- lungo, e che comunque non appartengano ad alcuna altra razza pura.

munchkinLa caratteristica distintiva di questa strana razza di gatti è la presenza di zampe estremamente corte, il cui carattere genetico è sorto spontaneamente e non è opera di manipolazioni enetiche.

Socievoli e affettuosi, amano la vita in famiglia, si adattano bene alla convivenza con altri gatti e con il cane, vivaci e giocherelloni, dimostrano una grande agilità nonostante le corte zampe.

La taglia di questo gatto è media, la testa ha forma di triangolo equilatero, il muso è sottile, il cranio leggermente tondo, il naso di media lunghezza, il mento solido, le guance ben sviluppate.

Le orecchie sono di media lunghezza, larghe alla base, ben dritte, gli occhi sono grandi, a forma di noce, vispi e molto espressivi.

Il pelo, sia corto che semi-lungo, deve essere setoso al tatto e sono riconosciuti tutti i colori e i disegni.

Photo Gallery