SMALANDSSTOVARE

SmalandsstovareLo Smalandsstòvare (Chien courant du Smaland)
prende il nome dalla contea di Smaland nella Svezia centrale, dove fin dal XIX secolo esistevano molte varietà di segugi, incrociati con cani da ferma locali di tipo Spitz e con i cani da caccia inglesi, così divennero gli antenati degli attuali Segugi di Smaland.

Lo standard risale al 1921, il quale autorizzava sia la coda lunga che quella più corta, ed è stato modificato successivamente nel 1952.

Fin dalle origini utilizzato come cacciatore di volpi e lepri, molto robusto e esistente, è adatto ad ogni tipo di terreno e condizioni climatica; non è considerato un cane da muta e per questo viene sempre utilizzato da solo nella caccia e mai in gruppo.

E' un cane dotato di grande intelligenza, facile da addestrare e docile ai comandi, molto coccolone e dolce, soprattutto con i bambini con i quali ama giocare e prendersi cura di loro; sempre molto sveglio e attento, si dimostra diffidente verso le persone che non conosce e si affeziona moltissimo al proprio padrone, dimostrando di essere sempre fedele e ubbidiente.

Cane di taglia media molto robusto, ma di aspetto elegante, il suo pelo è eccezionalmente lucido, fitto, spesso, liscio e luminoso, con sotto-pelo corto, soffice e denso, del tipico colore nero focato; sono ammesse macchie bianche di piccole dimensioni sulla pettorina e sulle dita.

La struttura muscolare è ottimamente sviluppata con i muscoli ben scolpiti in tutto il corpo, il movimento è veloce, rapido, con buona spinta dal posteriore e gli arti sempre paralleli. I suoi occhi sono scuri, molto espressivi, che dimostrano il carattere calmo e l'intelligenza dell'esemplare.

La coda è collocata nel prolungamento della linea del dorso, dritta o leggermente portata a lama di sciabola, può essere corta dalla nascita. I maschi raggiungono un'altezza al garrese tra i 46-55 cm., mentre le femmine tra i 42-54 cm.

Photo Gallery