Pastore Polacco

pastore_polaccoPastore Polacco I Polski Owczarek Nizinny, detto PON, in Italia il Pastore Polacco, è una razza da noi poco diffusa. E' un cane potente ed elegante, simpatico e vivace, in origine era un conduttore di greggi, vigile e resistente, con angolature degli arti, grazie alle quali, può esprimere il suo tipico trotto radente.

L'omogeneità di tipo e di carattere va attribuita ad alcuni nobili polacchi, che utilizzarono la razza per la conduzione dei propri armenti. Ma con la sostituzione, nel novecento, del latifondo nobiliare utilizzato per la pastorizia con vaste distese di grano, il PON rischiò l'estinzione; a salvarlo fu la sua versatilità, la subitanea trasformazione in cane da compagnia e l'interesse di principi polacchi, che negli anni venti ne recuperarono diversi esemplari.

Il PON si integra perfettamente a ogni tipo di vita, può anche essere lasciato solo per periodi di tempo limitati, ma la sua vitalità rende necessario portarlo all'aperto con regolarità.

E' un cane in grado di utilizzare tutte le sue capacità espressive per compiacere il proprietario, con gioco, malizia, attaccamento, vivacità e, quando è il caso, sa difendere casa e padroni. Vivace ma controllato, vigile, ricettivo e goloso (tende a ingrassare), è dotato di buona memoria, ma non ci si aspetti da lui obbedienza cieca, ma piuttosto una tranquilla risposta agli ordini impartiti.

Pastore_PolaccoHa un carattere riservato e al primo impatto appare diffidente, ha conservato tutte le sue qualità di razza da pastore, a partire dal mantello, costituito da pelo lungo e da sottopelo abbondante e spesso, che gli consente di sopportare i rigori del clima. Sono ammessi tutti i colori di mantello e la pigmentazione deve essere importante, poiché occhi, tartufo, labbra e mucose devono essere neri, salvo nei cani marrone, dove la pigmentazione deve essere marrone.

E' un cane di taglia media, massiccio, di buona muscolatura, alto al garrese 42-47 cm per le femmine e 45-50 cm per i maschi, ha un peso che varia dai 13 ai 20 Kg, la sua massa corporea è iscrivibile in un rettangolo di proporzioni 9/10.

Facile da addestrare, lavora come un cane da pastore e anche come un cane da guardia, in città si comporta come un buon cane da compagnia. Molto diffidente con gli estranei, ma molto docile con il padrone, in Polonia attualmente la razza è molto impiegata nei servizi di polizia e di protezione civile, per rintracciare le persone sepolte dalle macerie, poiché dotato di un ottimo olfatto.

Photo Gallery