Dandie Dinmont Terrier

Dandie_Dinmont_TerrierDandie Dinmont Terrier Razza di origine scozzese, la sua storia è piuttosto antica, prende il nome dal protagonista di un racconto di Walter Scott (l'autore di lvanhoe) dal titolo Guy Mannering.

La sua selezione la si deve ad un agricoltore scozzese, che ha definitivamente fissato la razza intorno al 1820 utilizzando sangue del Bedlington Terrier, di Bassotto tedesco e anche dell'Otterhound.

Utilizzato, fino a non molto tempo fa, per la caccia alla volpe e alla faina, è oggi considerato un ricercato cane da compagnia.

Dall'aspetto molto piacevole e divertente, dal carattere discreto e riservato soprattutto con gli estranei, s'impone in famiglia per la simpatia che emana, con il suo sguardo di clown, grottesco e triste, la fronte bombata e le folte sopracciglia che scendono a frangia sul muso, rendendolo cosi un cane molto originale.

E' un cane di piccola taglia, con testa grossa ricoperta da un bel pelo sericeo, occhi grandi, sguardo avveduto e corpo basso da donnola con arti corti e forti. La razza ha un mantello resistente all'acqua e il corpo di donnola è la particolarità che rende unica questa razza.

Espressione gioiosa e abbastanza intelligente, presenta il tartufo nero e molto ampio, ha un torace molto ben sviluppato e disceso tra gli arti anteriori. Tipico carattere da terrier da lavoro, ardito, determinato, ostinato, sensibile e dignitoso, abbastanza indipendente.

Dandie_Dinmont_TerrierRazza molto allegra, giocherellona, legata in modo particolare al padrone, malgrado abbia conservato integri i suoi comportamenti ancestrali, il suo temperamento è mutato e si è calmato abbastanza, dato che da molte generazioni non ha occasione di misurarsi con animali selvatici nocivi.

Il Dandie è un cane molto sano e molto robusto, con tendenza però, all'obesità, se vive in appartamento, ha bisogno di fare buone e lunghe passeggiate all'aria aperta, quindi si consiglia un'alimentazione non molto ricca.

Il suo peso varia dagli otto agli 11 chilogrammi, bisogna, però, preferire i cani più leggeri, mentre l'altezza al garrese varia dai 20 ai 25 centimetri.

Molto importante in questa razza è il mantello, misto di peli duri e morbidi e con un aspetto abbastanza crespo, soprattutto sulla testa; i colori ammessi sono il pepe e il senape, in tutte le loro sfumature.

Photo Gallery