iL DREVER è UN CANE DELLA SVEZIA

dreverIL DREVER
Anche in Scandinavia, e in particolare in Svezia, esiste un Bassotto: il Drever, chiamato anche Schwedische Dachsbracke.

Sulle origini di questa razza esistono varie ipotesi, ma sono due quelle più convincenti: la prima sostiene che i progenitori di questo piccolo Segugio sarebbero stati presenti in Svezia già moltissimi secoli fa; la seconda dice che la formazione della razza sarebbe molto più recente, da far risalire intorno al 1900, nel periodo in cui furono incrociati Segugi ad arti bassi, che provenivano dall'Europa centrale e in particolare il Dechsbrake tedesco e quello della Vestfalia.

Molti sostengono anche che questi Segugi europei, introdotti in Svezia alla fine dell'Ottocento, siano stati accoppiati con altri cani autoctoni delle medesime caratteristiche generali, di quei luoghi, dando origine al Drever.

È stata riconosciuta ufficialmente dalla F.C.I. nel 1947, con il nome attuale. E' una delle razze più diffuse nella Scandinavia e poco conosciuto in Italia. Cane di piccola taglia, classificato morfologicamente come tipo Braccoide. Visto di profilo, può iscriversi in un rettangolo, è compatto e armonioso, con muscolatura ben sviluppata, flessuoso e agile.

Devono essere ben evidenti le differenze anatomiche tra i due sessi, poiché una razza dal dimorfismo evidente. E' un proficuo ausiliario, adatto ad ogni tipo di selvatico, la sua rapidità e il suo straordinario olfatto, gli danno la possibilità di dimostrare il suo valore nella caccia al capriolo, alla volpe, e al cinghiale.

drever_2È una razza discretamente intelligente e quindi abbastanza ben addestrabile, molto affettuoso con il proprio padrone, è fedele e devoto. È un anche un eccellente cane da compagnia, che esige però esercizio quotidiano e aria aperta.

Ha un pelo compatto e rigido che ricopre tutto il corpo, sono ammessi tutti i colori, ma sono obbligatorie tracce bianche, che devono essere ben visibili su tutti i lati; altamente desiderabili sono una stella e un collare bianchi, così come una macchia bianca all'estremità della coda e sui piedi.

L'altezza al garrese varia dai 35 ai 37 centimetri, ha testa e il collo allungati, il tartufo appuntito, il muso bianco, gli occhi marrone molto espressivi.

Photo Gallery