DACHSBRACKE

DachsbrackeDACHSBRACKE Razza da seguito originaria dell'Austria, che presenta due varietà: il Bassetto della Westfalia e il Montano alpino, entrambi utilizzati per la caccia in montagna.

Le origini sono note fin dal 1700, queste due varietà sono il frutto di incroci con altre razze tedesche, tra le quali anche il Bassotto, creati perché volevano un cane che bene si adattasse ai terreni più difficili e accidentati.

È stata la razza prediletta di molti personaggi storici famosi, tra cui, il Principe della Corona Rodolfo D'Asburgo che ordinò ai suoi guardiacaccia di Murzsteng di includere degli Alpenlaendische Dachsbracke nei suoi viaggi di caccia in Egitto e in Turchia.

Il riconoscimento ufficiale è arrivato nel 1975. Cane di piccola taglia, solido, dagli arti corti, di forte struttura ossea, il suo mantello è folto e la sua muscolatura è ben sviluppata e ferma, è una razza di giuste proporzioni e rapporti.

E' molto robusto, resistente a tutti i climi, utilizzato soprattutto dai cacciatori in montagna, l'Alpenlaendische Dachsbracke è utilizzato sia come cane da pista di sangue per i cervi feriti, che come cane da fiuto, ha un'espressione intelligente e amichevole.

Dachsbracke Caratteristica di questa razza è che ha una personalità priva di paure e date le sue dimensioni è molto adatto anche per stare insieme ai bambini.

Le due varietà sono descritte in un unico standard, tanto sono simili le loro caratteristiche, differenziandosi quasi esclusivamente nella taglia e nel colore del mantello.

L'altezza minima al garrese è di 34 cm., l'ideale per i maschi è 37-38 cm. mentre per le femmine 36-37 cm.

Il mantello ha il pelo corto, molto fitto e bene aderente, il colore ideale è il cervo scuro, con o senza una leggera spruzzata di peli neri, anche nero con macchie rosso-marrone sulla testa, sul petto, arti, piedi e parte inferiore della coda, è ammessa la stella bianca sul petto.

E' un'ampia falcata la sua andatura, anche se il suo passo preferito è il trotto.

Photo Gallery