Il Barbet

barbetIl Barbet è un cane molto antico e di origini piuttosto dibattute, fu introdotto in Europa dai Mori nell'VIII secolo, originario dell'Africa settentrionale, s'insediò in pochissimi anni nel territorio francese e vi restò anche quando i Mori, sconfitti, lasciarono i territori francesi invasi.

Altri sostengono che era il cane dei Saraceni che, con le invasioni e con le guerre, pervenne nella terra dei Galli, importato dalla Penisola Iberica.

Veniva impiegato molto nella caccia in acqua, e in questa disciplina era veramente sorprendente, per questo motivo fu battezzato da Linneo con il nome di "Canis Aquaticus".

Veniva infatti usato spesso, sempre in zone paludose, la palude è il suo elemento, per questo molte famose raffigurazioni d'epoca lo riportano mentre svolge il suo lavoro ed è proprio da quelle raffigurazioni che si capisce che i suoi caratteri somatici si siano mantenuti inalterati nel corso dei secoli.

Un tempo il Barbet era considerato un cane alla moda ed era ospitato in molte case prestigiose, dove aveva abbandonato la sua attitudine di cane da caccia e si era limitato a svolgere il ruolo di buon cane da compagnia, a quei tempi veniva chiamato "Barbillotte".

Il Barbet è un cane polivalente, abile nella caccia, eccellente nel condurre le greggi e dolce pure come cane da compagnia. E' un cane di taglia media, il suo aspetto è molto particolare, possiede un pelo folto e lanoso che ricopre interamente il corpo, compresa la testa e il muso.

Barbet Molto predisposto ad imparare gli insegnamenti, sveglio e intelligente, sembra quasi divertirsi nell'eseguire le varie attività che richiedono l'addestramento.

Cane rustico e piuttosto resistente, si adatta molto bene ad ogni genere di condizione atmosferica, è un eccellente compagno per la famiglia, idoneo anche per tenere compagnia ai bambini, perché è equilibrato, non aggressivo e molto socievole.

Il pelo è lungo, lanoso, arricciato, con mèches, molto fitto, ricopre tutto il corpo dell'animale allo stato naturale; questa è una caratteristica essenziale della razza.

Per molto tempo questo cane è stato tosato in modo specifico per facilitare il suo lavoro e il suo allevamento, per questo può presentare aspetti diversi a seconda del suo utilizzo. Colore: monocolore nero, grigio, marrone, fulvo, sabbia e bianco.

Sono accettate tutte le sfumature di colore fulvo e sabbia e la sfumatura dovrà essere di preferenza la stessa per tutto il corpo.

Photo Gallery