BAYE RISCHER GEBIRGSSCHWEISSHUND

BAYERISCHER_GEBIRGSSCHWEISSHUNDIn Italia viene chiamato “Segugio da montagna bavarese”, il nome deriva dalle parole tedesche Gebirg (catena montuosa) e Schweisshund (letteralmente "cane da sudore", più in generale cane da traccia di sangue).

Verso la fine dell’ottocento, coloro che cacciavano i cervi, i camosci e la selvaggina delle zone della Germania settentrionale, adoperavano il Segugio di Hannover per stanare e inseguire le prede.

A lungo andare, questa razza si rivelò troppo pesante e quindi inadatta alla caccia nelle zone di alta montagna, dove i terreni sono dei più difficili, quindi, occorreva un tipo di cane più leggero e con delle eccellenti qualità di agilità, in grado di sostenere lunghe camminate, resistere alle difficoltà climatiche e fisiche di quei luoghi.

Perciò decisero di tentare vari incroci, tra questi Segugi di Hannover con femmine di razze assai più leggere di costruzione, come i Bracken ed anche con Segugi tirolesi; i prodotti di tali incroci si rivelarono subito ottimi nel loro compito venatorio.

Dopo molta selezione in Germania si arrivò ad istituire un Club ed a comporre uno Standard, in questomodo sono arrivati a creare il Segugio Bavarese da montagna odierno.

BAYERISCHER_GEBIRGSSCHWEISSHUND_2 Si tratta di un cane primariamente usato per il lavoro, il cui ruolo è riconosciuto mediante speciali abilitazioni al recupero della selvaggina; servendosi del suo sviluppatissimo olfatto, il segugio bavarese è in grado di identificare anche le più invisibili tracce di sangue e individuare un animale ferito a chilometri di distanza; una volta raggiunta la preda, il cane chiama il padrone abbaiando e, nel frattempo, difende la preda da qualunque sconosciuto.

Solo il padrone è, infatti, autorizzato dal cane stesso ad avvicinarsi, ogni intruso è scoraggiato da un atteggiamento estremamente aggressivo.
Cane di media mole e taglia, piuttosto leggero e molto muscoloso, il suo corpo è leggermente allungato e rilevato posteriormente, ben proporzionato nell’insieme, ha sempre un’espressione seria e intelligente.

E' un cane di resistenza pregevole, con grandi qualità di temperamento, la sua fedeltà e devozione nei confronti del padrone è davvero ammirevole; si rivela anche un ottimo compagno per la famiglia e se abituato è possibile farlo vivere anche in casa.

Il pelo è aderente e folto, moderatamente duro al tatto con poca lucentezza; i colori ammessi comprendono tutte le sfumature del rosso e del fulvo, giallo, ocra e grigio-rosso, il tigrato o una tinta di fondo mescolata di peli neri. L’altezza al garrese varia dai 45 ai 50 centimetri, il peso dai 25 ai 35 chilogrammi.

Photo Gallery