IL LUPO CECOSLOVACCO

Lupo_CecoslovaccoIL LUPO CECOSLOVACCO la creazione del Lupo Cecoslovacco risale al 1955, quando ebbe inizio un esperimento biologico nell'ex Cecoslovacchia, con l'accoppiamento tra il Pastore Tedesco e il Lupo dei Carpazi.

Nel 1965 è stato sviluppato un progetto per selezionare una razza nuova che avrebbe unito le caratteristiche utili del lupo con le caratteristiche del cane. Nel 1982 venne riconosciuto come razza nazionale e nel 1989 è stato approvato lo standard.

Il Lupo Cecoslovacco, come il lupo selvatico, ha un elevato grado di sociabilità, rispettando sia gli adulti sia i bambini nonché gli altri animali di casa.
La costituzione corporea, il movimento, il mantello, il colore del manto e la maschera assomigliano al lupo.

Lupo_CecoslovaccoNon è una razza adatta a tutti, è un cane che ama passeggiare e vivere all'aria aperta tutti i giorni; a queste condizioni può vivere benissimo anche in appartamento, perché oltretutto è un cane che non ha odore, neppure quando è bagnato, sa adattarsi a tutte le temperature dalle più calde a quelle più fredde.

Certi soggetti possono nascere leggermente diffidenti verso l'uomo, per questo l'imprinting con il mondo sociale deve essere molto marcato, almeno fino a sei mesi.

Da cuccioli sono dei piccoli lupetti e se si lasciano crescere da soli in giardino diventeranno dei lupi da grandi; sono estremamente sensibili, per questo richiedono un proprietario tranquillo, che sappia apprezzare la loro enorme dolcezza.

All'uomo si affezionano in maniera quasi morbosa, come e forse di più di altre razze, perché lo vedono come il loro capobranco, ma allo stesso tempo hanno bisogno un padrone che fin dai primi giorni di vita li sappia guidare e sappia farsi rispettare.

La difesa del territorio e quella personale sono scritte nei suoi geni e per questo non ha bisogno di un addestramento specifico; è un silenzioso pattugliatore di giardini, è difficile sentirlo abbaiare poiché normalmente si limita a un sordo ringhio.

lupo_cecoslovaccoIl colore del suo mantello va dal giallo grigio al grigio argento con una tipica maschera bianca, il pelo è forte e liscio. L'altezza minima al garrese è di 65 cm. con peso minimo di 26 Kg. per i maschi e di 60 cm. e peso di 20 Kg. per le femmine.

Nel complesso è un canide dal grande temperamento, vivace e molto attivo, bisognoso di molto movimento. Tuttavia, essendo una razza ancora giovane, alcuni aspetti del carattere sono fortemente variabili da esemplare a esemplare.

La testardaggine, comunque, rimane nota fondamentale presente nella stragrande maggioranza dei casi.

Photo Gallery