TOUR DELLE LANGHE

TOUR DELLE LANGHE Nel paradiso dei gourmet Vino, formaggio e tartufo sono i protagonisti di questo secondo percorso nelle Langhe. Consigliato a chi vuole conoscere le sfumature di questa terra, ma dispone di poco tempo.

• Si parte da Dogliani: una degustazione di Dolcetto nell'enoteca del palazzo comunale è il miglior viatico per il viaggio. Ottimi anche i salumi.

• A 12 km, Bossolasco, amena località di villeggiatura: botteghe artigiane dalle pittoresche insegne, opera di artisti contemporanei.

• 10 km a sud si incontra Murazzano, patria del formaggio fresco di latte di "pecore delle Langhe" (con eventuale aggiunta di latte vaccino). Assaggiatelo a fine pasto, condito con un filo d'olio extravergine d'oliva e pepe nero macinato.

• A 20 km circa, Mombarcaro: interessanti il Museo Storico-militare e la settecentesca chiesa di San Michele.

• A 21 km, tra i noccioleti, Cravanzana con il castello del '600. Non lontano, Roccaverano: visitate la chiesa dell'Assunta e assaggiate la robiola, formaggio fresco dalle origini antichissime, di latte vaccino, ovino e caprino. Tutelata da Dop, ha sapore delicato e aromatico, con una lieve nota acidula; si consuma fresca, ma si trova anche conservata in olio con erbe aromatiche.

• Si raggiunge, a 24 km, Alba, capitale del tartufo (fiera a ottobre). Da non perdere: il medioevale monastero di San Domenico e il Museo Civico, ma anche i negozi di pasticceria e gastronomia, e le ben fornite enoteche.

• Per concludere, fate una puntata a Barbaresco, che dista 12 km. Il paese, in suggestiva posizione arroccata, è dominato dalla sua alta torre medioevale. E infine, proseguendo tra i vigneti dove nasce uno dei più grandi vini rossi piemontesi, si raggiunge Neive, piccolo e delizioso borgo dal fascino antico.

Photo Gallery