DA CUNEO A CASTELMAGNO

DA CUNEO A CASTELMAGNO Alla ricerca del gusto perduto Un breve viaggio in luoghi dove il tempo sembra essersi fermato. Per ritrovare la memoria di sapori antichi che rischiano di scomparire per sempre.

• Si parte da Cuneo, bella città medioevale di cui non Grana si possono perdere la chiesa a chiesa di Santa Maria, e le squisite specialità gastronomiche, che comprendono formaggi (tipica della provincia di Cuneo è la raschera, formaggio Dop a pasta molle di latte vaccino, con eventuale aggiunta di latte di pecora o capra), salumi e dolci (compresi i celebri cuneesi al rhum).

• Si prosegue per Caraglio e si raggiunge poi, in pochi minuti di auto, Monterosso Grana; una visita al Museo Etnografico Coumboscuro consente di documentarsi sulle tradizioni locali.

• Continuando per la stretta strada che attraversa la valle, si supera Pradleves per giungere a Castelmagno (26 km da Caraglio), con le case in sasso, il famoso santuario di San Magno e l'ancor più celebre (e raro) castelmagno, formaggio prodotto dal 1100.

Photo Gallery