La Banda Civica Musicale di Soncino

L'origine delle bande risale al XIV secolo, quando un numero ridotto di suonatori prestava servizio presso le Corti e le Signorie, con compiti artistici e di parata. Nel XVIII secolo la banda era composta da un numero non superiore a diciotto elementi; verso la fine del secolo, vennero perfezionati nuovi strumenti e la bande si distinsero tra quelle cittadine e militari.


Corpo bandistico SoncinoLa Banda Civica Musicale di Soncino
PROVE e UFFICI: Via Falagrate, 4 - Tel. e Fax. 0374 83376
bandasoncino@gmail.com - bandasoncino@libero.it

è filiazione diretta del gruppo di suonatori presenti nell’organico della Guardia Nazionale locale del periodo napoleonico, anche se affonda le sue più lontane radici nella tradizionale orchestra della messa natalizia di mezzanotte con l’esposizione della reliquia del Santo Presepio (1606).


Comunque, la banda è attestata nel 1817 e 1823, e quindi documentata nel 1836 in uscita con un gruppo di professori dell’orchestra di Crema. Nel 1859, 20 e 21 settembre, la compagine soncinese partecipa ai festeggiamenti per il re Vittorio Emanuele II in Cremona e il giorno dopo in Soncino.

Da giugno 2010 la banda, sotto la direzione del M° Paolo Belloli, ha continuato nel suo prestigioso cammino, effettuando una serie di concerti che l’hanno portata al Teatro Verdi di Busseto, al Ponchielli di Cremona, culminati nella serata al Teatro S. Domenico di Crema con la straordinaria partecipazione della cantante Antonella Ruggiero e nel concerto durante la serata dell’Epifania 2011, sotto l’egida dell’ABBM (Associazione Bande Bergamasche), diretta dal M° Pablo Sanchez Torrella in un gremito Teatro G. Donizzetti di Bergamo.

Photo Gallery