Vendite rateali e per corrispondenza

Si tratta di tipi di vendita in larga espansione, che spesso rappresentano la soluzione ideale per chi non ama perdere tempo andando in giro per negozi o per grandi magazzini, oppure per quelle persone che abitano in piccoli centri, non sempre provvisti di tutto quanto necessita. Nel caso delle vendite rateali, inoltre, questo tipo di vendita permette di avere l'oggetto di cui si ha bisogno anche quando non si dispone di sufficiente denaro contante per il suo acquisto.

Le vendite a rate Un acquisto a rate consente di entrare subito in possesso dell'oggetto desiderato senza dover disporre del controvalore. Ovviamente, quando firmate il contratto, dovete impegnarvi a pagare le rate pattuite maggiorate degli interessi aggiuntivi. Poiché la maggiorazione degli interessi rappresenta un costo in più, è importante non comperare troppa roba col metodo rateale per non ritrovarvi poi, tutti i mesi, a dover sostenere un onere pesante.

Quali garanzie Innanzitutto un grosso vantaggio ce l'ha il venditore che potrà riprendersi il bene se non vengono pagate alcune rate. In questo caso, però, il venditore dovrà restituire le rate già pagate trattenendo un compenso equo per l'uso e per i danni da lui subiti. Avvantaggiato è anche il compratore che se ha altri creditori, questi non potranno sottoporre a pignoramento o sequestro il bene, purché il contratto che ne comprova l'acquisto abbia data certa. Questo requisito è comprovato dalla registrazione del contratto o dalla spedizione, per accettazione, dello stesso che risulta così munito di timbro postale.

Quando non si paga una rata L'art. 1525 del Codice civile dispone che "nonostante patto contrario, il mancato pagamento di una sola rata, che non superi l'ottava parte del prezzo, non dà luogo alla risoluzione del contratto, e il compratore conserva il beneficio del termine [cioè di pagare un po' per volta, ndr] relativamente alle rate successive". Ciò sta a indicare che, sebbene sia possibile la risoluzione del contratto per gravi inadempimenti, il mancato pagamento di una rata non è tale, per cui il contratto resta in forza.


Le vendite per corrispondenza
Oggi per corrispondenza si può acquistare tutto, o quasi tutto, con l'eccezione di alcuni prodotti alimentari facilmente deperibili. Questo tipo di vendita consente di scegliere con calma e ponderazione (osservando bene i cataloghi a casa vostra) e vi lascia il tempo di analizzare le caratteristiche descritte degli oggetti offerti con la possibilità di confrontare prodotti analoghi presenti nei negozi o nei supermercati della vostra città. Inoltre, vi offre altri vantaggi:

• i prezzi, che sono bloccati per almeno 6 mesi (una volta pubblicati sui cataloghi, essi infatti non subiscono alcuna variazione legata alla contingenza economica, alla stagionalità ecc.) e, mediamente, risultano più vantaggiosi rispetto a quelli di altri canali di vendita;

• la possibilità di ricevere in visione alcuni prodotti (in particolare quelli editoriali) per un certo periodo di tempo;

• la comodità e programmabilità della spesa che può essere effettuata in qualsiasi momento direttamente da casa vostra;

• la consegna dei prodotti prescelti direttamente al vostro domicilio, con pagamento in contrassegno o attraverso altre forme articolate e innovative;

• la garanzia 'soddisfatti o rimborsati' che ha addirittura inglobato le normative CEE sul diritto di ripensamento e che consente a chiunque di restituire la merce non gradita dietro richiesta di una analoga in sostituzione o esigendo il rimborso.


A cosa prestare attenzione

• Per prima cosa accertatevi che l'azienda sia iscritta all'ANVED (Associazione nazionale vendite per corrispondenza e a distanza) che impone ai propri iscritti norme rigorose a tutela dell'acquirente e alla quale potrete rivolgervi in caso di scorrettezze o contestazioni;

• è preferibile ordinare i prodotti che vi interessano per lettera o con l'apposito modulo le cui fotocopie potranno tornarvi utili in caso di contestazione;

• accertatevi che il prezzo resti invariato per tutta la validità del catalogo e non accettate di pagare prezzi aggiuntivi, se questi non erano previsti;

• se vi inviano un articolo sostitutivo, perché esaurito quello da voi richiesto, non ritiratelo, rinviate il pacco al mittente con spese a carico del destinatario ed eventualmente segnalate la cosa all'ANVED;

• accertatevi che l'azienda si impegni a fornire la sua assistenza quando acquistate un prodotto per il quale compaia il termine `garantito';

• accertatevi anche che le caratteristiche della merce e le modalità di pagamento siano formulate in modo chiaro;

• non pagate anticipatamente la merce ordinata.


LE VENDITE TELEVISIVE
Diventate di moda con la comparsa delle televisioni commerciali, a volte si sono rivelate essere una vera e propria truffa.

Sono stati in molti infatti i consumatori che hanno acquistato gioielli in lega scadente reclamizzati come preziosi di provato valore, pellicce pregiate che poi sono risultate di qualità scadente, mobili in finto legno pubblicizzati come vero legno, creme dimagranti che non hanno sortito alcun effetto ecc.

Servitevene quindi con prudenza, anche perché fino a oggi, nonostante le continue pressioni esercitate dalle associazioni per la difesa dei consumatori, le vendite televisive sono prive di qualsiasi regolamentazione.

Fa eccezione una sentenza della Corte di cassazione, del luglio 1985, che impone alle emittenti televisive che intendano promuovere qualsiasi tipo di vendita di chiedere l'autorizzazione in questura. Questo però non rappresenta una sufficiente garanzia per il fiducioso consumatore.


le regole cambiano nel tempo, informatevi sempre prima di comperare qualcosa.

Photo Gallery