Occhi da computer Bruciano dopo il lavoro

al_computerOcchi da computer Bruciano dopo il lavoro?
Ecco consigli e rimedi. II danno più importante deriva dall'evaporazione del film lacrimale: distanza dal monitor e occhiali antiriflesso le soluzioni

Vi bruciano gli occhi dopo aver passato una o due ore davanti al pc? Da quanto tempo li avete puntati sullo schermo senza fare una pausa?

Lavorare troppo al pc può portare dei danni agli occhi anche notevoli, per questo motivo ben due decreti legislativi, si occupano del problema stabilendo che coloro che lavorano al pc più di venti ore a settimana devono sottoporsi periodicamente ad uno screening visivo e inoltre, sono previsti quindici minuti di pausa ogni due ore di lavoro continuato al pc.

Detto questo, andiamo a vedere le cause che possono portare dei danni agli occhi.
Il danno più importante deriva dall'evaporazione del film lacrimale, uno strato che tende a mantenere l'occhio umido ed è la prima fonte di protezione dell'occhio rispetto allo stress visivo.

Questa protezione può essere ridotta da fattori atmosferici, da cattivo condizionamento del clima interno all'ufficio, ma anche dall'uso prolungato del pc.

Altri problemi riguardano la postura, infatti, se la persona è miope e non usa lenti adeguate, rischia di avere problemi posturali al livello del collo dovuti all'abitudine di avvicinarsi troppo allo schermo per vedere meglio.

Coloro che invece hanno problemi di astigmatismo tendono a mettersi di Iato nel tentativo di focalizzare meglio.

Tutti questi comportamenti, oltre ad una cattiva illuminazione, portano ad avere problemi di salute come cefalea, vomito, nausea, fotofobia (difficoltà a sopportare la luce), visione sfocata o doppia, prurito, vertigini, lacrimazione eccessiva, riduzione della vista.

Un modo per evitare i problemi è l'uso quando si lavora al pc di lenti con trattamento antiriflesso.

Un altro consiglio è quello di usare gli schermi piatti di ultima generazione perchè tendono a dare una visione più nitida. Non deve mai essere usato il pc al buio, lo schermo deve essere posto ad un' altezza inferiore agli occhi in modo da creare un campo visivo migliore.

Fonte: Laprovincia.it

Photo Gallery