Corona dell'Avvento - La ghirlanda

Corona_avventoQuella corona dell'Avvento La ghirlanda realizzata con candele e rami di piante sempreverdi. Tutti gli elementi che la compongono hanno un preciso valore simbolico.

Sempre più spesso si vedono nelle case le bellissime e suggestive corone dell'Avvento, che accompagnano l'attesa del Natale in un modo che può essere molto poetico e raffinato e che trova le sue origini molto lontano nel tempo.

Circa l'origine della corona dell'Avvento esistono più teorie: secondo alcuni va cercata nella Germania dell'Est, secondo altri sarebbe la derivazione di antichi riti pagani che si celebravano nel corso del mese di dicembre, mentre secondo altri ancora la sua nascita sarebbe da ricondurre geograficamente alla Scandinavia, dove addirittura si pensa abbia origini precristiane.

Un poco alla volta, dopo la Seconda guerra Mondiale, l'usanza della corona si diffuse in modo significativo in tutta Europa. Tutti gli elementi che la compongono hanno un preciso valore simbolico e la corona stessa con la sua forma a cerchio rappresenta l'eternità e l'unità, il sole ed il suo ciclo annuale e bene esprime il perpetrarsi del mistero di Cristo.

Ma in quanto corona è anche simbolo di fedeltà e allo stesso tempo di regalità e di vittoria, mentre le sue quattro candele rappresentano essenzialmente la luce che è dono del Natale a tutti gli uomini.

La versione originale prevedeva la presenza di un maggior numero di candele (oggi solitamente se ne mettono quattro) e più precisamente una per ciascun giorno dell'Avvento. Si tratta di una ghirlanda interamente realizzata con rami di piante sempreverdi, a immagine della vita e della speranza in un momento dell'anno in cui tutti gli altri alberi sono spogli e come chiara rappresentazione della speranza nella vita eterna.

Corona_avvento_2Può essere appesa al soffitto con dei nastri oppure posta su un tavolo. E' molto importante, da un punto di vista della simbologia, che le candele che vengono accese siano sempre le stesse perché nel loro consumarsi lentamente si possa leggere bene il lento passare del tempo e il Natale che si avvicina.

L'accensione di ciascuna candela indica la progressiva vittoria della Luce sulle tenebre dovuta alla nascita di Gesù sempre più vicina.

Esistono diverse tradizioni circa il significato delle quattro (e in alcuni casi cinque) candele: secondo una di quelle più accreditate rappresenterebbero la Speranza, la Pace, la Gioia e l'Amore.

Secondo un'altra versione le candele stanno a rappresentare le quattro settimane dell'Avvento, ognuna con un significato particolare: quella che viene accesa la prima domenica di Avvento è detta "del Profeta", e sta a ricordare le profezie sulla venuta di Gesù.

La seconda candela è detta "di Betlemme", per ricordare la città in cui è nato il Messia, la terza è detta "dei pastori", ossia è dedicata a colore che per primi videro ed adorarono il Bambin Gesù mentre la quarta candela è detta "degli Angeli", i primi ad annunciare al mondo la nascita del Messia.

La possibile eventuale quinta candela, posta al centro del cerchio, rappresenta il giorno della nascita di Gesù. Non resta quindi che iniziare a cercare nei negozi o a progettare la propria corona, con i materiali che più si adattano allo stile della casa o dell'allestimento del Natale che si intende preparare.


Corona_avvento_3Significato
La parola Avvento (dal. latino "adventus") significa letteralmente "venuta" e deriva dal verbo venire, anche se viene spesso interpretata come momento di attesa.

Di fatto, l'Avvento è il tempo che precede, come preparazione, la festa di Natale. Sorse nel secolo IV con una durata di tre settimane, su imitazione della Quaresima, dal momento che l'origine del tempo di Avvento è più tarda.

Responsabile progettazione Flores Manerbio Paola. fieschi@floresinex. com Facebook: Flores Inex
Testo di Paola Fieschi

Photo Gallery