Verzolini fritti

Verzolini_frittiVerzolini fritti
Tempo di lavorazione: 1 ora e 1/ 2 circa
Tempo di cottura: 1/ 2 ora circa

Ingredienti per 4 persone :

1 verza -
1 fetta di lonza circa gr 250 -
formaggio tipo: fontina, emmental -
sottilette circa gr 80 -
salsiccia gr 70 -
burro gr 30 -
1 cipolla -
olio di semi -
3 uova -
poca farina bianca -
pane grattugiato -
1/ 2 bicchiere circa di vino bianco secco -
3 cucchiaiate di formaggio grana -
sale - pepe.


Preparazione:

Tagliate a fette sottilissime la cipolla, immergetela per due minuti in acqua in ebollizione, poi tuffatela in acqua fredda (in questo modo riuscirà meno indigesta). Togliete alla verza dodici foglie scegliendo le più belle; ricordate che con ogni foglia dovrete fare un involtino, se qualcuna è troppo piccola usatene due.

Dopo aver tolto le foglie, lavatele molto bene poi immergetele in acqua in ebollizione (non quella delle cipolle) e lasciatele bollire per circa cinque minuti, quindi scolatele, mettetele in acqua fredda e dopo che si saranno raffreddate riscolatele, distendetele su un tovagliolo pulito, copritele con un secondo tovagliolo, premendolo un poco con la mano aperta affinché le foglie asciughino.

Scolate le cipolle. Ponete a fuoco un tegame con il burro, appena si è sciolto unite la cipolla e lasciatela cuocere a fuoco moderatissimo (non dovrà colorirsi), bagnandola di tanto in tanto con poca acqua.

Tagliate a fettine sottili la carne e unitela alle cipolle quando sono quasi cotte e continuate la cottura bagnandole con il vino bianco. Quando è evaporato versate cipolla e carne sul tagliere e tritate tutto finissimo, ponete il ricavato in una terrina, unite il grana, la salsiccia, un uovo intero, il sale e il pepe necessari, mescolate molto bene amalgamando alla perfezione gli ingredienti.

Tagliate il formaggio a striscioline. Togliete alle foglie di verza eventuali coste dure che impedirebbero di avvolgere bene il composto, oppure schiacciatele con il batticarne.

Distribuite sulle foglie il composto e sistematevi al centro qualche strisciolina di formaggio (non deve uscire dal composto) quindi avvolgete le foglie di verza su se stesse chiudendo nell'interno il ripieno. Versate su un foglio di carta, o su un piatto, della farina, su un secondo mettete del pane grattugiato e, in un piatto fondo, rompete le restanti uova e sbattetele con una forchetta.

Infarinate leggermente gli involtini, immergeteli nelle uova badando che se ne impregnino bene e passateli nel pane grattugiato premendolo un poco affinché aderisca. Nel fare questa operazione state attente che le foglie non si aprano.

Ponete a fuoco una padella con abbondante olio (o metà olio e metà burro), quando è ben caldo (non però in modo eccessivo) mettetevi gli involtini e lasciateli cuocere da tutte le parti.

Allorché sono ben dorati scolateli e sistemateli su un foglio di carta assorbente affinché perdano il grasso eccessivo, tenendoli in caldo mentre friggete gli altri.

Serviteli caldissimi accompagnandoli, se possibile, con una salsina al pomodoro ben burrata.


Note - Consigli - Varianti :

È una preparazione pesante da digerire. Potete sostituire la lonza con avanzi di carne.
Lo stesso dicasi per i formaggi. Se desiderate anticipare il lavoro, preparate gli involtini anche con qualche ora di anticipo, mezz'ora prima di servirli passateli nell'uovo e nel pane e friggeteli.

Photo Gallery