Involtini di verza alla panna

Involtini_di_verza_alla_pannaInvoltini di verza alla panna
Tempo di lavorazione: 40 minuti circa

Preparazione:

Ponete a fuoco abbondante acqua salata. Mondate la verza togliendo le foglie esterne più dure e quelle guaste, staccate le altre, lavatele ripetutamente, quindi immergetele nell'acqua in ebollizione per tre minuti, scolatele, tuffatele in acqua fredda e lasciatele raffreddare.

Solo allora toglietele dall'acqua e scolatele bene, stendetele su un largo tovagliolo, copritele con un secondo tovagliolo e premetelo un poco per asciugarle perfettamente. Tritate finissima la mortadella.

Grattugiate il provolone. Mondate, lavate il prezzemolo e insieme con l'aglio tritatelo. Mettete in una terrina la ricotta, con un forchetta spappolatela bene unite la mortadella, il provolone, il prezzemolo, l'uovo intero e le foglie più piccole (perciò inutilizzabili) della verza precedentemente tritate, salate, pepate e mescolate molto bene.

Togliete alle foglie di verza (o battetele con il batticarne per stenderle) eventuali coste troppo grosse che vi impedirebbero di avvolgere bene il ripieno, distribuite sulle foglie il composto preparato facendo dei piccoli salsicciotti e, partendo dal lato dove la costa è più grossa, avvolgeteli nelle foglie.

Gli involtini così preparati non dovrebbero aprirsi: se avete dei dubbi, infilzateli con uno stecco (o legateli con un filo incolore). Fate rosolare il burro in un tegame, largo a sufficienza per farvi stare gli involtini in un solo strato, quindi sistemateveli, irrorateli con circa mezzo bicchiere di acqua nella quale avrete sciolto il dado e lasciateli cuocere a fuoco moderatissimo per circa un'ora, irrorandoli circa a metà cottura con la panna, girandoli, sempre con garbo, una o due volte.

Serviteli ben caldi, accompagnandoli, se lo desiderate, con crostini di pane fritti.


Note - Consigli - Varianti :

Così preparate le verze possono essere servite come secondo piatto in un pranzo familiare. Confezionate un poco più piccole possono accompagnare, anche in un pranzo di una certa importanza, carne di maiale brasata. Il provolone può essere sostituito anche da fontina, gruyère, grana ecc.

Photo Gallery