Sformato di spinaci 2

Sformato_di_spinaciSformato di spinaci 2
Tempo di lavorazione: 1 ora circa
Tempo di cottura: 1 ora circa

Ingredienti per 4 persone :

spinaci gr 600 -
latte gr 250 -
burro gr 80 -
farina bianca gr 40 -
uva sultanina gr 30 -
5 cucchiaiate di formaggio grana -
3 amaretti -
3 uova -
sale - pepe.

Preparazione:

Ricordatevi dì strizzare molto bene gli spinaci altrimenti il composto diventa troppo molle, e lo sformato, una volta capovolto sul piatto di portata, è facile che si "sieda". Se desiderate anticipare il lavoro, potrete cuocere gli spinaci e preparare la salsa in anticipo. Un'ora circa prima di servirlo ultimate lo sformato e cuocetelo.

Lavate l'uvetta e mettetela a bagno in acqua tiepida. Mondate, lavate gli spinaci e lessateli. A cottura ultimata scolateli, strizzateli molto bene quindi tritateli finissimi, poi fateli insaporire per circa dieci minuti a fuoco molto basso, con circa trenta grammi di burro.

Pestate gli amaretti riducendoli in polvere poi, fuori dal fuoco, amalgamateli agli spinaci insieme con l'uvetta scolata dall'acqua, e lasciate raffreddare. Accendete il forno portandolo a 180°. Imburrate abbondantemente uno stampo da savarin (rotondo, pareti basse e lisce e buco centrale).

Ponete sul fuoco in una piccola casseruola il restante burro, appena sciolto incorporatevi la farina badando di non fare grumi, unite il latte bollente, un pizzico di sale e di pepe, sempre mescolando lasciate il recipiente sul fuoco sino a che la salsa avrà alzato il bollore e si sarà bene addensata, mettetela allora in una terrina insieme agli spinaci e al grana.

Versate in un piatto fondo due uova intere e un tuorlo, con una forchetta sbattetele quindi aggiungetele, sempre mescolando, al composto, assaggiate e, se vi sembra necessario, salate e pepate.

Quindi, a cucchiaiate, mettete il composto nello stampo preparato, livellatelo e fatelo cuocere a bagnomaria in forno, lasciandovelo per circa tre quarti d'ora.

Se toccando il composto con un dito lo sentite rassodato, toglietelo dal forno, lasciatelo riposare per circa cinque minuti, poi con un coltellino staccate dallo stampo, nella parte alta, il composto, capovolgete su questo il piatto di portata quindi rivoltate contemporaneamente entrambi, infine levate lo stampo.

Se avete preparato l'intingolo, o la salsa, versateli nel vuoto al centro dello sformato e servite.

Per una portata di magro potete porre attorno allo sformato delle uova mollette o affogate. Come variante e al posto dell'uva sultanina e degli amaretti potete unire due cucchiaiate circa di prosciutto (o spalla) cotto e precedentemente tritato.


Note - Consigli - Varianti :

Accompagnata da un intingolo di fegatini di pollo o di funghi o da una semplice salsina al pomodoro, questa preparazione può essere servita come piatto a sé.

Photo Gallery