Frittelle di sedano rapa

Frittelle_di_sedano_rapaFrittelle di sedano rapa
Tempo di preparazione: 20 minuti.
Tempo di cottura: mezz'ora.

Ingredienti per 4 :

Mezzo chilo di sedano rapa,
Due cucchiai di farina,
Un uovo sbattuto,
Due cucchiai di pane grattugiato,
50 grammi di burro,
Sale.

Per accompagnare:
Salsa di pomodoro calda.

Preparazione:

Sbucciate e lavate i sedani rapa, tagliateli a fettine spesse circa mezzo centimetro e fateli lessare in acqua bollente leggermente salata per dieci minuti.

Scolate le fettine di sedano e disponetele su un tovagliolo perché perdano l'umidità, quindi passatele nella farina, poi nell'uovo sbattuto e nel pane grattugiato, premendo con il palmo della mano.

In una padella piuttosto larga mettete il burro e quando sarà spumeggiante friggete le fettine di sedano, in modo che diventino di un bel colore dorato da ambo le parti.

Sgocciolate le frittelle, allineatele su un piatto di portata coperto da un tovagliolo e accompagnate con la salsa di pomodoro calda servita in una salsiera.


Note - Consigli - Varianti :

Il sedano rapa, alla pari del sedano da costa, contiene pochissime calorie. Il suo gusto leggermente meno intenso rispetto a quello del sedano lo rende adatto a ricette dove non compare solo come insaporitore, ma come ingrediente principale.

È falsa la credenza che il sedano abbia così poche calorie, che ce ne vogliono più a mangiarlo di quante ne ricavi l'organismo a digerirlo.

Sedano. È una pianta della famiglia Ombrellifere, che cresce spontanea nei luoghi erbosi palustri ed è anche estesamente coltivata; in Italia la produzione è concentrata soprattutto nel Piemonte, nel Veneto, nel Lazio e nella Puglia.

Fra i tipi coltivati sono il sedano da taglio, di cui si utilizzano le foglie come condimento e il sedano da coste, con piccoli fogliari molto sviluppati: le cultivar più diffuse sono la dorata d'Asti, la rossa di Torino, la verde a costa piena gigante, la Pascal.

Una famosa varietà del sedano comune è il cosiddetto sedano rapa o di Verona di cui si utilizza, invece dei cespi, la radice ingrossata.

Photo Gallery