Purea di peperoni

Purea_di_peperoniPurea di peperoni
Tempo di preparazione: un'ora.

Ingredienti per 4 :

4 peperoni dolci,
5 pomodori sodi di media grandezza,
Mezzo peperoncino rosso piccante (fresco),
5 olive verdi snocciolate,
5 olive nere snocciolate,
Il succo di un limone,
Uno spicchio d'aglio,
Mezzo cucchiaino di semi di coriandolo,
Un decilitro di olio di oliva,
Due uova sode a fettine sottili,
Sale grosso.

Preparazione:

Fate leggermente abbrustolire sulla graticola bollente i pomodori, i peperoni e mezzo peperoncino rosso piccante. Eliminate a tutti la pellicina esterna e i semi.

Tagliate quindi tutto a pezzettini e teneteli da parte. Pestate il più a lungo possibile in un mortaio lo spicchio d'aglio, i semi di coriandolo e il sale grosso, quindi aggiungete le verdure e continuate a pestare sino ad ottenere un composto piuttosto cremoso, simile a una purea.

Versate il tutto in un'insalatiera e fatevi scendere a filo l'olio amalgamando bene.
Unite il succo di limone, rigirate ancora e versate a montagnola su un piatto di servizio, decorando con olive verdi e nere alternate a fettine di uova sode.

Anziché il mortaio, potrete usare, per ridurre i peperoni in purea, il frullatore.


Note - Consigli - Varianti :

Peperone. È il frutto di una solanacea originaria dell'America Centrale che ha conosciuto una straordinaria diffusione in tutto il mondo. La pianta richiede un clima piuttosto caldo: nell'Italia Settentrionale può quindi essere coltivata all'aperto solo in estate; nelle regioni del Sud sono invece possibili raccolti precoci.

Si va diffondendo anche la coltura in serra. Il frutto del peperone è una bacca contenente numerosi semi gialli appiattiti. Il colore, a maturazione completa, può essere verde, giallo, arancione o rosso: anche la forma e le dimensioni dipendono dalle varietà, che sono moltissime.

Si trovano in commercio peperoni conservati sott'olio o sott'aceto, arrostiti o precotti. Per quelli sott'aceto si usano spesso varietà piccole e piccanti. È venduto anche il prodotto surgelato.

Dai frutti piccanti, contenenti elevate percentuali dell'alcaloide capsicina, si ottiene la paprika. Questo vegetale, nelle sue varietà dolci e piccanti, è divenuto uno dei cibi-simbolo della cucina mediterranea.

Photo Gallery