Porri in umido

Porri_in_umidoPorri in umido
Tempo di preparazione: un'ora.
Tempo di cottura: 40 minuti.

Ingredienti per 4 :

Un chilo di porri piuttosto grossi,
Una cipolla media, affettata finemente,
Un decilitro d'olio,
Due cucchiai di prezzemolo tritato,
Tre carote affettate sottilmente,
Due grossi pomodori maturi, pelati e privati dei semi
(o una scatola piccola di pelati),
Un pizzico di cumino in polvere,
Una presa di pepe (facoltativa),
Sale.

Preparazione:

Pulite i porri, eliminate la parte verde e le radici; lavateli e tagliateli a tronchetti.
Fateli cuocere per dieci minuti in una casseruola con acqua bollente salata, quindi scolateli.

Fate appassire in un'altra casseruola la cipolla nell'olio, unite i porri e lasciateli insaporire per cinque minuti.

Spezzettate con la forchetta i pomodori e aggiungete ai porri anche questi con le carote tagliate a fettine, il prezzemolo, il cumino in polvere, il sale e il pepe.

Lasciate cuocere per 20 minuti circa.
Se il composto tendesse ad asciugarsi, aggiungete poca acqua calda, durante la cottura.

Serviteli caldi.


Note - Consigli - Varianti :

Porro. Questo ottimo bulbo, della stessa famiglia di aglio e cipolla (Liliacee) fu una delle verdure più impiegate in cucina nei secoli scorsi, e ne restano tracce evidenti nella porcata (una specie di torta di verdura che i monaci di Firenze, nel Medio Evo, preparavano per la festa di San Lorenzo); un'altra ricetta antica è quella del riso, porri e erbette.

Per abitudine i porri vengono venduti interi, o di poco sfrondati della parte alta, la più verde.
A seconda delle ricette si utilizza il bianco o anche un limitato pezzo della parte verde ancora tenera.

I porri, crudi e interi, si conservano bene, per due o tre giorni, nel cestello delle verdure, in frigorifero. In diverse ricette, specie minestroni e ratatouilles di verdure miste, i porri possono sostituire le cipolle, specie se queste ultime sono poco gradite a qualche commensale.

Photo Gallery