Peperonata

Fotografia PeperonataPeperonata
Tempo di preparazione: 15 minuti.
Tempo di cottura: un'ora e 15 minuti.

Ingredienti per 4 :

4 grossi peperoni,
Una cipolla,
Uno spicchio d'aglio,
6 pomodori maturi, pelati e privati dei semi
(o una scatola di pelati da 400 grammi),
Mezzo bicchiere di olio,
Tre foglie di basilico spezzettate,
Sale,
Pepe.


Preparazione:

Affettate la cipolla e fatela dorare leggermente con l'olio in un tegame coperto; unite qualche cucchiaio d'acqua e continuate la cottura a tegame scoperto.

Fate abbrustolire leggermente i peperoni sulla fiamma, pelateli, apriteli, privateli dei semi, lavateli, asciugateli e tagliateli a listarelle.

Tagliate a pezzi anche i pomodori e, se usate quelli in scatola, eliminate l'acqua di vegetazione e schiacciateli con la forchetta; quando la cipolla sarà dorata versate nel tegame i peperoni e fateli cuocere per 15 minuti a fuoco medio, quindi unite i pomodori, il sale, il pepe e lo spicchio d'aglio intero.

Lasciate cuocere finché l'olio non verrà assorbito completamente dalle verdure e al momento di servire aggiungete le foglie di basilico fresco spezzettate.


Note - Consigli - Varianti :

La peperonata preparata in questo modo può essere riscaldata anche il giorno dopo, senza perdere in sapore.
Per risparmiare tempo potrete preparare la peperonata sostituendo ai peperoni freschi quelli in scatola, purché al naturale.


Le possibilità di utilizzazione dei peperoni sono moltissime: in Italia certe specialità regionali del Sud richiedono grossi peperoni, dolci o per lo meno non troppo piccanti, come « cassa» per la preparazione di ripieni e piatti al forno.

Molte altre ricette prevedono invece di tagliare i peperoni a strisce, o a grossi pezzi, e di cuocerli in padella, di solito con pomodoro e aromi, da soli (peperonata) o con pollo, carni, ecc.

Inoltre, i peperoni possono essere messi a macerare nell'aceto, o in una miscela di aceto e vinacce (Piemonte) e serviti poi come antipasto.

Qualunque sia la ricetta, i peperoni debbono essere preparati togliendo la pellicina sottile che li ricopre: lo si fa, di solito, abbrustolendo leggermente i peperoni sulla fiamma viva (ideale sarebbe poter disporre del fuoco di legna o carbonella, poiché il gas non è molto adatto), o dopo averli scottati nell'acqua bollente.

Photo Gallery