Rósti di patate

Rósti_di_patateRósti di patate
Tempo di preparazione: mezz'ora.
Tempo di cottura: 40 minuti.

Ingredienti per 4 :

Un chilo di patate medie,
60 grammi di burro,
100 grammi di pancetta affumicata, tagliata a dadolini,
Una cipolla tritata finemente,
Sale,
Pepe.

Preparazione:

Spazzolate, lavate e fate cuocere al dente le patate con la buccia, in abbondante acqua leggermente salata. Scolatele, pelatele e tagliatele a fettine.

In una padella di ferro fate rosolare, con il burro, la cipolla tritata e la pancetta e, quando la cipolla sarà imbiondita, unite le patate.

Salate, pepate, incoperchiate la padella e lasciate rosolare le patate, mescolando ogni tanto, fino a quando avranno assorbito il condimento.

Premete quindi con la paletta le patate sul fondo della padella e lasciatele rosolare ancora per dieci minuti, o fino a quando avranno formato una crosta croccante e compatta.

Quindi capovolgete questa specie di torta di patate sul piatto di portata e servitela subito in tavola ben calda. Per una buona riuscita occorre una perfetta rosolatura.


Note - Consigli - Varianti :

La patata è considerata il più grande «tesoro» scoperto dagli Spagnoli in America; ma questi tuberi, già coltivati dagli Incas in grandi terrazze irrigate da canali, solo dopo essere stati lungamente coltivati come mangime per gli animali divennero un elemento insostituibile della nostra alimentazione.

Nessun vegetale si presta ad essere cucinato in tanti e gustosi modi come la patata. Si veda nelle ricette (in particolare per le patate fritte) come bastino poche varianti per avere patate di gusto e aspetto del tutto diversi.

La scelta delle patate, a seconda dei piatti che si vogliono preparare, è importantissima. Per gnocchi, purea, preparazioni legate, occorrono patate farinose che si sbriciolino facilmente, mentre per la preparazione di patate lesse, fritte, in insalata, sono da preferirsi quelle a pasta compatta.

I tuberi si conservano facilmente anche per mesi, al buio, in luogo fresco, ma non freddo: i due pericoli sono che gelino durante l'inverno oppure che, in primavera, germoglino.

A seconda delle ricette, la buccia va lasciata o tolta prima della cottura: in genere le patate lesse o cotte al forno risultano più saporite se cotte intere, e pelate calde al momento di servirle (quelle al forno vengono messe in tavola, specie in America, ancora con la buccia, e scavate con un cucchiaino man mano che si mangiano).

Photo Gallery