Ratatouille di patate

Ratatouille_di_patateRatatouille di patate
Tempo di preparazione: 20 minuti.
Tempo di cottura: 55 minuti.

Ingredienti per 4 :

600 grammi di patate,
40 grammi di burro,
100 grammi di pancetta,
12 cipolline spellate,
Un cucchiaino colmo di maizena,
Un mestolo d'acqua calda,
Un cucchiaio di concentrato di pomodoro,
Un ciuffo di prezzemolo tritato finemente,
Un mazzetto di odori misti ben lavati e asciugati
(sedano, prezzemolo, basilico),
Sale.

Preparazione:

Sbucciate le patate, lavatele, tagliatele a tocchetti di uguali dimensioni e lasciatele a bagno in acqua fredda perché non scuriscano.

Spellate le cipolline e tagliate la pancetta a listarelle; rosolate in una pirofila, a fuoco vicace, la pancetta con il burro, aggiungete le cipolline e appena saranno dorate mettetele da parte con la pancetta.

Aggiungete al condimento rimasto nella pirofila la maizena e fatela imbiondire; sciogliete il concentrato di pomodoro nell'acqua calda e versatelo lentamente sulla maizena, rigirando accuratamente.

Aggiungete il mazzetto di odori, regolate di sale e portate a ebollizione, quindi unite le cipolline e la pancetta precedentemente rosolate e le patate sgocciolate e ben asciugate in un canovaccio.

Coprite la pirofila con un foglio di alluminio e ponetela in forno già ben caldo (180 °C).
Fate cuocere per 40 minuti o più, se necessario, fino a quando le patate saranno tenere.

Togliete il mazzetto di odori, spolverizzate col prezzemolo tritato la superficie e servite.


Note - Consigli - Varianti :

Potete anche cuocere questa ratatouille sul fornello, usando un tegame di ghisa smaltata: le patate debbono cuocere bene, senza però spappolarsi completamente.
Si tratta di una preparazione da consumare calda: raffreddando, le patate induriscono e sono meno gradite.


L’amido di mais, chiamato anche maizena, viene ricavato dal chicco del mais mediante un processo di macinazione ad umido. Il prodotto si presenta sotto forma di polvere bianca finissima, quasi impalpabile, insolubile in acqua fredda.

Il principale utilizzo dell'amido di mais è quello gastronomico, per addensare minestre, salse, creme, budini o gelati, e per rendere più friabili i dolci lievitati.

Viene anche usato, in sostituzione della farina di frumento, per la preparazione di alimenti destinati a persone affette da celiachia, cioè intolleranti al glutine.

Photo Gallery