Patate paglia

Patate_pagliaPatate paglia
Tempo di lavorazione: 1 /2 ora circa
Tempo di cottura: 5 minuti circa

Ingredienti per 4 persone :

patate piccole (non piccolissime) novelle, non farinose, gr 500 -
grasso (olio di semi, strutto, grasso di rognone) -
sale.


Preparazione:

Pelate le patate, poi tagliatele a fettine sottilissime (due o tre millimetri di altezza), sovrapponetele e tagliatele a striscioline dello stesso spessore delle fette; a operazione ultimata si avranno come tanti fiammiferi.

Immergetele allora in abbondante acqua fredda, smuovetele un poco con la mano per far sciogliere e disperdere nell'acqua la fecola che, se lasciata, le farebbe attaccare fra loro durante la cottura, quindi scolatele, mettetele su un tovagliolo e scuotetele energicamente (come quando scuotete l'insalata).

Mettete le patate in un secondo tovagliolo asciutto e avvolgetevele affinché non siano a contatto con l'aria, non si scuriscano e si asciughino meglio. Ponete a fuoco in una larga padella dei fritti abbondantissimo grasso, quando è caldo (non bollente) mettetevi le patate, con una forchetta smuovetele per staccarle e perché si spandano uniformemente nel grasso e lasciatele cuocere per circa tre minuti.

Scolatele (chi ha usato un recipiente dei fritti con cestello può farlo con la massima facilità, chi non lo possiede userà invece un largo mestolo forato) e mettetele su un piatto qualsiasi: a questo punto le patate saranno cotte ma non secche e dorate.

Alzate il più possibile il fuoco affinché il grasso diventi caldissimo, immergetevi allora le patate, badando che si stendano in modo uniforme e, senza più muoverle, lasciatele friggere per un minuto scarso (non più di un minuto) scuotendo di tanto in tanto la padella.

Allora scolatele, mettetele su un foglio di carta assorbente, salatele subito con sale fino e servitele ben calde su un piatto coperto da un tovagliolo.


Note - Consigli - Varianti :

Per questa preparazione è preferibile usare delle patate piuttosto piccole perché sono più sode.

Se dovete friggerne molte fate così: eseguite la prima frittura (quella dei tre minuti), quindi mettete le patate su un piatto, friggetene altre e unitele alle prime, dato che non soffrono se devono attendere anche qualche minuto, il risultato non ne risentirà. Un minuto o due prima di servire fate scaldare l'olio e mettetevi, quando è bollentissimo, tutte le patate: in pochi secondi sono pronte.

Photo Gallery