Patate Maître d'Hôtel

Patate Maître d'Hôtel Patate Maître d'Hôtel
Tempo di preparazione: 15 minuti.
Tempo di cottura: un'ora.

Ingredienti per 4 :

900 grammi di patate,
40 grammi di burro,
4 decilitri di latte,
Due cucchiai di prezzemolo tritato finemente,
Un pizzico di noce moscata,
Sale,
Pepe.

Preparazione:

Lavate le patate, fatele lessare per circa 20 minuti, con la buccia, in una pentola con abbondante acqua leggermente salata.

Versate intanto il latte in una capace casseruola, con la noce moscata e poco pepe; portate a lenta ebollizione, togliete dal fuoco ma tenete in caldo.

Controllate che le patate siano cotte al punto giusto, sbucciatele, tagliatele a fette e mettetele nella stessa casseruola con il latte caldo.

Aggiungete il burro a pezzetti, rimettete sul fuoco basso e continuate la cottura, fino a quando il latte sarà evaporato quasi tutto, formando con parte delle patate disfatte una specie di purea, che legherà i pezzi di patata ancora rimasti.

Travasate allora le patate in una terrina, cospargetele con il prezzemolo fresco tritato finemente e servitele subito.


Note - Consigli - Varianti :

La cottura dovrà avvenire a fuoco moderato, affinché le patate non si sfacciano completamente.
È infatti preferibile usare, per questo tipo di preparazione, patate non farinose, e che riescano a mantenere un nocciolo ben cotto, ma non sfaldato.


La patata è considerata il più grande «tesoro» scoperto dagli Spagnoli in America; ma questi tuberi, già coltivati dagli Incas in grandi terrazze irrigate da canali, solo dopo essere stati lungamente coltivati come mangime per gli animali divennero un elemento insostituibile della nostra alimentazione.

Nessun vegetale si presta ad essere cucinato in tanti e gustosi modi come la patata. Si veda nelle ricette (in particolare per le patate fritte) come bastino poche varianti per avere patate di gusto e aspetto del tutto diversi.

La scelta delle patate, a seconda dei piatti che si vogliono preparare, è importantissima.
Per gnocchi, purea, preparazioni legate, occorrono patate farinose che si sbriciolino facilmente, mentre per la preparazione di patate lesse, fritte, in insalata, sono da preferirsi quelle a pasta compatta.

I tuberi si conservano facilmente anche per mesi, al buio, in luogo fresco, ma non freddo: i due pericoli sono che gelino durante l'inverno oppure che, in primavera, germoglino.

A seconda delle ricette, la buccia va lasciata o tolta prima della cottura: in genere le patate lesse o cotte al forno risultano più saporite se cotte intere, e pelate calde al momento di servirle (quelle al forno vengono messe in tavola, specie in America, ancora con la buccia, e scavate con un cucchiaino man mano che si mangiano).

Photo Gallery