Cipolline in agrodolce 2

Cipolline_in_agrodolceCipolline in agrodolce 2
Tempo di lavorazione: 1/2 ora circa
Tempo di cottura: 1 ora circa

Ingredienti per 4 persone :

cipolline novelle gr 800 -
burro gr 70 -
poco zucchero -
ottimo aceto bianco.


Preparazione:

Pelate le cipolline e lavatele.

Fate sciogliere il burro in un tegame largo a sufficienza per farvi stare le cipolline in un unico strato, mettetevele, lasciatele rosolare per qualche minuto, poi spolverizzatele con una cucchiaiata di zucchero (più o meno abbondante), irroratele con mezzo bicchiere circa di aceto, mescolatele affinché si insaporiscano uniformemente (non vanno salate) e stendetele facendo un unico strato.

Incoperchiate il recipiente e lasciatele cuocere a fuoco moderatissimo per circa un'ora, girandole una sola volta quasi a metà cottura, bagnandole, se necessario, con pochissima acqua.

A cottura ultimata l'intingolo deve essersi molto ristretto e le cipolline devono essersi rivestite di una glassa dorata. Accomodatele su un piatto di portata scaldato, sistemandole a monticello.

Versate nel recipiente di cottura una cucchiaiata di acqua bollente e, a fuoco basso, mescolate facendo sciogliere bene l'intingolo (lo zucchero lo avrà fatto diventare molto sciropposo) poi versatelo sulle cipolline.


Note - Consigli - Varianti :

Le cipolle fresche vanno consumate nel giro di pochi giorni: quelle raccolte da tempo, e protette dall'involucro delle foglie essiccate, resistono per settimane; vanno eliminate quando cominciano a germogliare.

Talvolta, per dar carattere a una salsa o a un sugo, bastano pochi pezzetti di cipolla, ritagliati da un bulbo: quanto resta si può conservare, meglio se in frigorifero, avvolgendo però la cipolla così tagliata in un foglio d'alluminio, per evitare che l'odore si diffonda.

Photo Gallery