Cavolo all'aceto

Fotografia ricetta cavolo_biancoCavolo all'aceto

Ingredienti per 4 :


1 cavolo bianco (verza) di circa 800 grammi,
5 cucchiai di olio oppure 50 grammi di strutto (a scelta),
Mezzo bicchiere d'aceto,
Una tazza di brodo o di dado,
Sale,
Pepe.


Preparazione:

Togliete le foglie di scarto e il torsolo alla verza, lavatela e tagliatela a listarelle sottili. Mettete in un tegame lo strutto (o l'olio) e aggiungete la verza, il sale e il pepe.

Rigirate e incoperchiate, abbassate la fiamma e fate lessare molto lentamente fino a che la verza sarà cotta.

Se occorre, durante la cottura aggiungete un po' d'acqua o, meglio di brodo (anche di dado).
Verso la fine della cottura unite l'aceto e mescolate bene.

Questo è un modo per cucinare i crauti casalinghi, che accompagnano benissimo il bollito, il cotechino, le salsicce e rappresentano una versione rapida e gustosa dei veri crauti.

Ovviamente il loro sapore è meno spiccato di quello dei crauti in scatola.


Note - Consigli - Varianti :

Il cavolo si consuma come contorno, lessato e condito con olio e aceto, o limone, conservato sottaceto, gratinato con la besciamella, come condimento per la pasta o nelle minestre.
Quando è tenero e fresco, il cavolfiore è ottimo anche crudo: tagliato a fettine molto sottili e unito ad altre verdure in insalata.

Una preparazione particolare di questo ortaggio consiste nella lavorazione delle foglie, con cui si ottiene il cosiddetto "cavolo acido" (i crauti), molto popolare nei paesi dell'Europa del nord.

Per limitare l'odore caratteristico, che si produce durante la cottura, causato dall'alto contenuto di zolfo, si può utilizzare la pentola a pressione, oppure aggiungere aceto o limone nell'acqua di cottura.

Crudo è più digeribile e salutare, perché conserva inalterate tutte le sue sostanze benefiche.

Photo Gallery