Carote Vichy

Fotografia CaroteCarote Vichy
Tempo di preparazione: 10 minuti.
Tempo di cottura: mezz'ora.

Ingredienti per 4 :

Un chilo di carote, possibilmente novelle,
60 grammi di burro,
25 grammi di zucchero,
Un cucchiaio colmo di prezzemolo finemente tritato,
Sale.


Preparazione:

Pulite le carote, tagliatele con il tagliaverdure a listarelle corte come fiammiferi, poi mettetele in una capace casseruola ricoprendole a filo con acqua, quindi aggiungete il sale, lo zucchero, il burro a pezzetti.

Fate cuocere a calore moderato fin quando l'evaporazione dell'acqua sarà quasi completa.
Lasciate insaporire ancora un poco le carote in questa specie di sugo ristretto e sciropposo.

Ponetele quindi a forma di montagnola su un piatto di servizio caldo e spolverizzatele con prezzemolo finemente tritato.

Servitele subito.


Note - Consigli - Varianti :

Sono da preferire le carote novelle, più tenere e facili da cuocere, ma se avete a disposizione solo carote vecchie, fatele in precedenza lessare per almeno 25 minuti in acqua bollente salata, scolatele, passatele sotto il getto dell'acqua fredda, asciugatele tagliatele sottilmente come sopra descritto.


Carota. È una pianta erbacea nota sia allo stato spontaneo, sia coltivato, diffusa in Europa, in Asia e nell'Africa settentrionale. Le varietà coltivate sono diverse e si possono dividere in tre gruppi: a radici lunghe, appuntite; a radici mezzane, ottuse od appuntite; a radici corte, rotonde o a trottola.

Poi ché la semina può essere eseguita da gennaio ad agosto si possono trovare carote fresche in ogni periodo dell'anno.

Oggi la carota conosce un notevole rilancio, soprattutto grazie alla sua immagine dietetica di cibo sano e che non fa ingrassare: l'insalata di carote crude, condite con succo di limone e pochissimo olio, è una delle risorse di quanti vogliono conservare o riacquistare la linea.

Sapore tenue, che non prevale sugli altri, aspetto gradevole e possibilità di essere tagliate senza sbriciolarsi in forma di cubetti, strisce e «olivette», ne fanno un elemento apprezzato per le decorazioni, anche di piatti importanti (un tempo i cuochi le scolpivano, crude, ottenendo fiori e piccole figure).

Nella cucina internazionale le creme e le composizioni a base di carote prendono nome di Crécy, da due villaggi francesi (Crécy-en-Brie e Crécy-en Ponthieu) celebri per la coltivazione di questi ortaggi.

Photo Gallery