Carciofi fritti nella pastella 2

Carciofi_fritti_nella_pastellaCarciofi fritti nella pastella
Tempo di lavorazione e di cottura: 40 minuti circa

Ingredienti per 4 persone :

6 carciofi teneri -
farina bianca gr 150 -
2 uova -
olio di semi o strutto -
olio di oliva -
noce moscata -
sale - pepe.

Preparazione:

Versate in una capace ciotola la farina, un pizzico di sale, di pepe (possibilmente appena macinato) e di noce moscata, mescolate, incòrporate alla farina le uova intere precedentemente sbattute e qualche cucchiaiata di olio d'oliva, tanto quanto basta per avere una pastella non molto colante.

Togliete ai carciofi le prime foglie più dure, poi torniteli, divideteli a metà e, dopo aver tolto il fieno al centro tagliateli in spicchi (otto o più secondo la loro grossezza) mettendoli via via nella pastella.

Per questa preparazione i carciofi non devono essere immersi in acqua perciò è necessario prepararli solo poco prima di cuocerli. A lavoro ultimato, ponete a fuoco la padella dei fritti con abbondante olio di semi o strutto.

Con una forchetta rigirate nella pastella gli spicchi di carciofo affinché se ne rivestano bene, scolatene uno alla volta e immergeteli subito nel grasso ben caldo e lasciateli cuocere a fuoco moderato da tutte le parti.

Quando sono ben dorati e croccanti scolateli, metteteli su un foglio di carta assorbente, salateli e teneteli in caldo, vicino all'apertura del forno acceso, mentre terminate di cuocere gli altri.

Serviteli poi caldissimi.


Note - Consigli - Varianti :

Carciofo. E una pianta erbacea perenne, vigorosa, con fusto eretto e ramificato che può raggiungere l'altezza di un metro e mezzo. Le foglie sono grandi, di color verde grigiastro più intenso nella pagine superiore. Sia l'asse centrale sia le ramificazioni portano infiorescenze a capolino circondate da brattee carnose verdi o violette, spinose od inermi: i grossi capolini non dischiusi costituiscono la parte commestibile. La pianta teme il gelo e i freddi prolungati.

Photo Gallery