Carciofi alla greca

ricetta carciofi_alla_grecaCarciofi alla greca
Tempo di preparazione: 40 minuti. -
Tempo di cottura: 25 minuti.

Ingredienti per 4 :

8 grossi carciofi,
10 cipolline fresche,
Il succo di due limoni,
Un limone intero,
Mezzo bicchiere d'acqua,
Qualche cucchiaio d'olio d'oliva,
Un ciuffetto di cumino fresco oppure
mezzo cucchiaino di semi di cumino pestati,
3 cucchiai di prezzemolo tritato,
Un pizzico di pepe in polvere,
Due o tre grani di pepe,
Due chiodi di garofano,
Sale

Preparazione:

Pulite accuratamente i carciofi eliminandone le foglie esterne e dure e tagliandone le punte. Accorciate i gambi e sbucciateli bene. Strofinate carciofi e gambi con il limone e poneteli in un recipiente di acqua fredda acidulata con il succo di un limone.

Tagliate le cipolline e i gambi di carciofo a listarelle sottili. Sgocciolate e asciugate con cura i carciofi e poneteli capovolti in una casseruola. Sistemate tra un carciofo e l'altro le cipolline ed i gambi di carciofo.

Aggiungete l'olio, l'acqua, il sale, i chiodi di garofano, il comino, il pepe in polvere e il pepe in grani. Fate alzare il bollore, quindi abbassate la fiamma e lasciate cuocere a fuoco molto moderato.

Quando i carciofi saranno prossimi alla cottura, aggiungete il succo di un limone e il prezzemolo tritato.


Note - Consigli - Varianti :

Il carciofo è una pianta erbacea bienne probabilmente derivata dalla selezione orticola del cardo selvatico. Quindi non si rinviene allo stato spontaneo, ma viene abbondantemente coltivata come ortaggio.

Le caratteristiche positive e negative del carciofo Il consumo di questo gustoso ortaggio è assai vantaggioso per il benessere del nostro organismo. Il carciofo è infatti in grado di stimolare la produzione di bile (sostanza liquida prodotta dal fegato) e di migliorare l’attività del fegato.

Il consumo di carciofi (stufati, lessati a vapore, ma le parti più tenere si mangiano anche crude) è utile per tutti coloro che soffrono di digestione difficile, di aumento del colesterolo nel sangue, di arteriosclerosi.

Il carciofo inoltre attiva la funzione depurativa renale. Per via urinaria sono eliminati, tra l’altro, i residui azotati del metabolismo e il carciofo è quindi utile nella gotta, nelle artrosi e in molte malattie della pelle.

Photo Gallery