Come pulire gli utensili di cucina

utensili-di-cucinaCura degli utensili di cucina:

L'alluminio si pulisce con paglietta insaponata e, appena asciugato, con paglietta finissima asciutta che lo rende splendente e come nuovo.

L'acciaio inossidabile si pulisce con sapone bianco di Spagna o anche con un po' di alcool; esistono in commercio anche polveri e liquidi adatti.

Le padelle di ferro non si dovrebbero mai lavare, ma pulire con carta straccia. Riteniamo però che l'unto che rimane possa dare cattivo sapore alle vivande cotte successivamente. Vi consigliamo quindi di lavarle, ungerle poi con olio e riporle avvolte in carta oleata. Lo stesso trattamento va fatto alle griglie e alle bistecchiere.

Per le padelle speciali dove si cuoce senza grassi occorrono solo sapone e morbide spugne; qualsiasi metallo toglierebbe quel rivestimento speciale che le copre. Così è consigliabile, durante la cottura, non adoperare forchette di metallo per rivoltare le vivande o coltelli per tagliarle. Tutto ciò che riga o punge è dannoso al delicato rivestimento.

Le pirofile si puliscono con detersivi, acqua calda e paglietta insaponata. Così pure il vasellame di vetro da fuoco e la ghisa porcellanata. Ricordatevi di non mettere mai pirofile, ceramiche e vetri da fuoco sul tavolo di marmo, quando li ritirate dal forno. Appoggiateli sul tagliere o su vassoi di legno.

Per il rame si usa sale, aceto o polveri e detersivi liquidi che si trovano in commercio. Per le bottiglie unte è sufficiente un buon detersivo. Si usa anche introdurre nella bottiglia pallini da caccia e sapone in polvere e scuotere bene.

L'odore di uovo si toglie lavando prima con acqua fredda, poi con acqua caldissima e sapone.
Si passa alla fine succo o scorza di limone. L'odore di pesce si toglie lavando con acqua calda e risciacquando in acqua fredda e succo di limone.

Per tenere in ordine il frigorifero vi consigliamo di sbrinarlo una volta alla settimana e lavarlo
ogni 15 giorni con uno straccio imbevuto di acqua e aceto. Asciugatelo bene; quando lo staccate, ricordatevi di lasciarlo socchiuso perchè prende facilmente odore di muffa e nulla è più sgradevole di un frigorifero che dà cattivo odore alle vivande.

Per il frullatore e la gelatiera ricordate che è necessaria una pulizia assoluta e soprattutto un consiglio: dopo aver usato questi utensili e dopo averli lavati e asciugati molto bene lasciateli aperti per mezza giornata perchè si elimini completamente ogni traccia di umidità.

Photo Gallery