Le stagioni della verdura

verdura_logo_testiPrimavera (marzo - aprile - maggio)
Aglio - asparagi - barbabietole - barba dei cappuccini (o barba di becco o di frate) - basilico - erbette - carciofi (gli ultimi) - carciofini da conservare - carote - catalogna - cavolfiori - cavoli rapa - cavoli verza (in maggio non sono molto buoni e hanno molto gambo, in Lombardia sono conosciuti con il nome di "gambus") - cavoli rossi - cime di rapa - cipolle - coste - fave fresche (le prime) - fagiolini e cornetti - finocchi - patate e patatine novelle - piselli - porri - prezzemolo - ravanelli - ramolaccio - rape - rosmarino - salvia - scorzonera amara e dolce - sedani - spinaci - zucchine - insalata di stagione (scarola, indivia riccia, cicoria, lattuga, lattughino, insalata rossa, radicchio, pasqualina, valeriana, lollo). In Piemonte, in primavera, si trovano i begliuomini che sono fiori rosa e rossi e vengono preparati e mangiati insieme all'insalata.

Estate (giugno - luglio - agosto)
Aglio - asparagi (gli ultimi) - barbe dei cappuccini o barbe di bécco (gli ultimi) - barbabietole - basilico - carote - coste - catalogna - cipolle - erbette - cetrioli - fagiolini e cornetti - fave - finocchi (gli ultimi) - fiori di zucca (i primi) - fagioli (i primi in giugno) - funghi (in agosto) - maggiorana - melanzane (luglio e agosto) - patate - peperoni - pomodori - piselli (stanno per finire) - porri - prezzemolo - ravanelli - rosmarino - salvia - sedano - spinaci (gli ultimi) - taccole - zucchine - insalata di stagione (cicoria, cicorino, crescione, lattuga, lattughino, romana bianca d'estate, scarola, radicchio, indivia ecc.).

Autunno (settembre - ottobre - novembre)
Aglio - barbabietole - basilico - batate (patate americane) - broccoli - carote - cardi - catalogna - cavolfiore - cavolini di Bruxelles (novembre) - cavoli rapa - cavoli verza - cetrioli (gli ultimi) - cime di rapa - cipolle - cipolline - coste - fagioli (gli ultimi) - fagiolini e cornetti (gli ultimi) - funghi - melanzane (le ultime) - lampascioni o lamponi o lampasciuoli (i primi) - patate - peperoni (gli ultimi) - pomodori (gli ultimi) - porri - prezzemolo - rafano - rape - rosmarino - salvia - scorzonera (amara e dolce) - sedani - sedani rapa - spinaci - zucche - zucchine - insalata di stagione: indivia, riccia, scarola tonda, lattuga, cicoria, indivia del Belgio (la prima), radicchio rosso di Treviso e di Castelfranco Veneto (i primi) - ecc. - topinambour (tuberi del Giappone o pere di terra).

Inverno (dicembre - gennaio - febbraio)
Aglio - barbabietole - batate (patate americane) - broccoli - broccoletti - carote - cardi - catalogna - cavolfiori - cavolini di Bruxelles - cavoli rapa - cavoli verze - cavoli rossi (crauti) - carciofi - cipolle - cipolline - cime di rapa - coste - finocchi - patate - porri - prezzemolo - rape - scorzonera amara e dolce - sedani - sedani rapa - spinaci - salvia - rosmarino - topinambour (tuberi del Giappone o pere di terra) - zucca - insalata di stagione (soncino o gallinella, scarola, indivia, indivia del Belgio, lattuga, radicchio rosso).


La spesa secondo le stagioni

GennaioFebbraioMarzo
AprileMaggioGiugno
LuglioAgostoSettembre
OttobreNovembreDicembre


Verdura all'inglese
Quasi tutte le verdure, in prevalenza cavolfiori, fagiolini (cornetti), spinaci, fave, lattughe, piselli ecc., possono essere cucinate all'inglese ed è questa una delle preparazioni più semplici che esistano.
Dato che non varia da verdura a verdura, penso sia bene, per non ripetermi, dare una sola ricetta valida per tutte

Preparazione :

Mondate, lavate accuratamente la verdura scelta, quindi lessatela possibilmente a vapore. Nel frattempo scaldate con acqua bollente una legumiera nella quale sistemerete poi la verdura; in mancanza della legumiera scaldate un piatto da portata piuttosto profondo.

Tagliate a fettine sottili (o fate delle conchigliette) del burro freschissimo (è questa una condizione essenziale) e che non sia stato appena tolto dal frigorifero. Quando la verdura è cotta, scolatela e, se necessario, strizzatela leggermente, quindi sistematela, bollentissima, nella legumiera scaldata (asciugatela prima), ponetevi sopra il burro preparato e servitela subito caldissima accompagnandola con altro burro in modo che ogni cornmensale possa averne a volontà.

Photo Gallery