La lattuga

lattugaLa lattuga, date le diverse varietà (romana, a cappuccio, lattughino ecc.) è presente sul banco degli ortolani quasi tutto l'anno. Viene solitamente gustata cruda in insalata.

Si può anche cucinare, ed è ottima, in diversi modi: brasata, farcita, al burro, alla crema ecc. oppure si possono fare con essa ottime minestre.

È di recente raccolta se ha foglie turgide, non avvizzite o guaste, non deve essere troppo "pelata" perché significa che l'ortolano ha provveduto a togliere le foglie guaste o appassite.

La lattuga cappuccio deve presentarsi con la testa al centro ben soda e circondata da foglie un poco staccate da essa, ben dure e croccanti.

Per pulirle, basta togliere le foglie esterne più dure, guaste o avvizzite. Quindi si staccano le altre e si lavano ripetutamente in abbondante acqua.

Se dovete cuocere le lattughe, togliete le foglie esterne e lasciate unite le altre, lavatele facendo scendere l'acqua fra le foglie, lasciandole prima a bagno in abbondante acqua per una decina di minuti affinché l'eventuale terra si stacchi senza difficoltà.

Photo Gallery