Cuocere il pesce in casseruola - Brasato

BRASATO Il recipiente ideale per questa cottura è una casseruola di coccio sul fondo della quale vanno disposte delle verdure a pezzetti, qualche fettina di lardo o prosciutto un po' grasso, degli aromi.

Su questo «letto» si dispone il pesce o il trancio e lo si fa cuocere in forno, con aggiunta di vino o court-bouillon. Le verdure abbondanti servono ad assorbire il grasso del pesce.

Per questa cottura sono adatti: tranci di tonno, salmone, coda di rospo, carpa, luccio, trota o pesci interi dello stesso tipo.


Preparazione :

1 - Per la cottura in casseruola abbiamo scelto un trancio di carpa di circa 700 g. In una casseruola che possa contenere il pesce quasi di misura Mettete delle fettine di cipolla, carota, porro e sedano e un trito aromatico.

2 - Aggiungete qualche fettina di lardo o prosciutto, posatevi sopra il pezzo di pesce, irroratelo con del court-bouillon oppure con vino rosso o bianco, che copra le verdure e il pesce solo per un terzo. Salate, pepate e fate prendere un bollore su fuoco vivo.

3 - Coprite, trasferite il recipiente in forno caldo a 200° e fate cuocere il pesce per circa 40-45 minuti. Scoprite negli ultimi 15 minuti, in modo che il liquido possa in parte asciugarsi. Il pesce andrà poi servito intero o a fette, nappato con il suo fondo di cottura passato al frullatore o filtrato.

Photo Gallery