Palombo comune

palomboIl palombo è conosciuto anche con i nomi di: nissena, pallouna, can, cagneto, cagnoleto, niccido, nocciolo, sbriglio, smeriglio, palunno pinichiati, palumm, penna, passatore, mùssula steddaru.

È un pesce di mare della famiglia degli squali. Viene venduto a tranci più o meno grossi.

Ha carne (specialmente negli esemplari giovani) bianca, compatta, gustosa e senza spine.

I tranci vengono cucinati in moltissimi modi: lessati, arrostiti, fritti, impanati, sulla graticola, in umido; si possono fare involtini ecc. quasi come se si cucinassero delle fettine di vitello.

Non esige particolari preparazioni prima della cottura: se la fetta è circondata dalla pelle, va tolta, come va tolto l'eventuale ossicino al centro.

Se vi hanno venduto del palombo surgelato e notate che le fette perdono molta acqua tenetele avvolte, prima di prepararle, in un tovagliolo affinché si asciughino bene.

Non è un pesce che costi molto e si trova sul mercato quasi tutto l'anno. Molte fra le ricette del palombo si addicono anche al pesce spada, che ha pressappoco lo stesso sapore e costa qualcosa meno del palombo.

Photo Gallery