Aragosta e Astice

aragostaL'aragosta è conosciuta anche con i nomi di: aligusta, aragusta, agosta, langusta, grillo di mare, aliusta, ravosta, laustra. È il crostaceo più noto. Deve essere sempre viva al momento dell'acquisto perché la sua carne si deteriora molto in fretta.

Non comperate mai un'aragosta morta perché, mangiandola, potreste avere seri guai intestinali. Ha carni squisite, è ottima sia lessata che cotta in forno. Se possibile, comperate aragoste piccole perché hanno carne migliore. Scegliete una femmina per via delle ovaie (corallo) che sono squisite.

Per riconoscere la femmina dal maschio, rovesciate l'animale e osservate le piccole pinne che sono su ogni lato dell'addome e hanno la forma di un ventaglietto: nella femmina sono molto più larghe e più lunghe che nel maschio perché la femmina protegge con esse la massa delle uova quando queste sono mature.

Se i ventaglietti si sovrappongono molto si tratta di una femmina, se quasi non si toccano significa che è un maschio. Sono entrambi di colore rosso-violaceo marezzati di bianco e di giallo (cuocendo diventano rossi), hanno lunghissime antenne sottili, terminanti a punta. La testa e il torace sono uniti, rigidi, hanno la corazza spinosa, il dorso (la coda) è lungo e termina con una pinna che si apre a ventaglio. Hanno dieci zampe e nessuna di esse termina a tenaglia. Sono da preferire dall'aprile a tutto dicembre.


Astice o lupicante
L'astice è conosciuto anche con i nomi di: longobardo, astese, baticulo, grillo de mar, lupocantero, ali-fante e mare, karrile, liafanti, lempito e fora, lenfra, lungufanti.

È parente stretto dell'aragosta anche se alla vista è leggermente diverso. L'astice, al contrario dell'aragosta, ha la corazza liscia munita di un paio di robustissime tenaglie (chele), è di colore blu maculato, cuocendo diventa però rosso come l'aragosta.

La carne dell'aragosta è più consistente e più soda, più adatta per essere servita fredda mentre invece la carne dell'astice è migliore gustata calda. Si cucina comunque allo stesso modo dell'aragosta, perciò le ricette inserite qui valgono per ambedue.

Photo Gallery