Cosa sono le Minestre - Minestra

MINESTRA_RISO_ASPARAGIMinestra è il nome, tipicamente italiano, che indica il primo piatto a base di verdure, cereali, pasta alimentare o riso, e di consistenza e densità medie (e questo la differenzia dalla più leggera e liquida minestrina, e dal denso e sostanzioso minestrone). In linguaggio tecnico, il gruppo delle minestre dovrebbe estendersi dai più fluidi potages «legati» alle zuppe, composte, di massima, di soli vegetali e carni, senza impiego di farinacei (ma nei testi dell'Ottocento si parla anche di «zuppe di riso» o di vermicelli).


Le minestre sono l'elemento più tipico della cucina italiana popolare: ogni regione ha le proprie specialità, quasi sempre eccellenti, purché i generi impiegati siano freschi, scelti con cura, e la cottura non sia affrettata e resa insipida da aggiunte di acqua fredda.

Nelle cucine straniere la minestra spesso non si differenzia, sulla carta, dalla zuppa. Molto spesso al nome «minestra» si sostituisce quello di pasta o riso, indicati assieme al vegetale con cui vengono cotti
(per esempio: pasta e fagioli, riso e cavolo, ecc.).

Le minestre possono essere più o meno dense, a seconda del gusto dei commensali: se si supera un certo limite, è più giusto parlare di minestrone.


La Minestrina. È l'equivalente di potage dati-francese e cioè di una composizione, di solito a base di brodo
(di carni o di preparati), in cui si fanno bollire pochi elementi nutritivi, dalle carni tritate o in julienne alle verdure sminuzzate, dal riso alla pastina minuta o in fili sottilissimi (capelli d'angelo o capellini).

Si possono anche usare degli impasti di farina, uova, pangrattato, ecc., sminuzzati e fatti cuocere per pochi minuti. Caratteristica della minestrina (e da ciò dipende la sua importanza come piatto caldo della cena rapida) è la velocità di esecuzione, tanto per le ricette con brodo già preparato in casa quanto per quelle con impiego di dadi.

La minestrina, con i consommés e i primi piatti in brodo che, per tradizione, non sono chiamati con questo nome
(come i tortellini o i cappelletti in brodo), si serve unicamente a cena, e può essere preceduta da un antipasto leggero.

È consentito «passare» il grana grattugiato (escluso invece dalla creme, dai consommés e da quelle minestrine in cui si usa del pesce).

Photo Gallery