Si Parla di gnocchi

gnocchiGNOCCHI: Piccoli pezzi di impasto cotti in acqua bollente: un piatto semplice che si può declinare in un'infinità di varianti Probabilmente sono stati i precursori della pasta, piccoli pezzetti di impasto che venivano cotti in acqua bollente e poi conditi a piacere.

In origine, infatti, gli gnocchi erano fatti con acqua e farina e rientravano sotto la denominazione comune di "maccheroni". Solo dopo l'introduzione della patata in Europa si cominciarono a preparare gli gnocchi come li intendiamo noi oggi: un impasto di patate con una piccola parte di farina.

Ma nelle varie tradizioni culinarie del nostro Paese sopravvivono gnocchi impastati con ingredienti diversi, dai canederli
(o knòdel) di pane ammollato agli spatzle di acqua e farina, agli gnocchi alla romana con semolino cotto, a quelli di ricotta.

L'impasto di patata è tipico del Veneto e del Piemonte, ma ormai si è diffuso in tutta Italia tanto che sui banchi vendita si possono trovare gnocchi di tutti i generi

Col sugo dentro Una soluzione golosa è quella di racchiudere all'interno di ogni gnocco un ripieno goloso. AI formaggio Potete preparare un semplice ripieno tritando del formaggio da grattugiare con una noce di burro, in modo da ottenere un composto abbastanza pastoso. Formaggi filanti come la scamorza possono invece essere introdotti nell'impasto a dadini.

Di pesce Rosolate dell'erba cipollina tritata fine in 3 cucchiai d'olio. Unite 100 g di polpa di pesce sminuzzata (branzino, nasello, orata, sogliola...) e fate cuocere coperto per 10':  passate quindi al mixer fino a ottenere un composto omogeneo. Condite poi gli gnocchi con salsa di pomodoro.

AI pesto Anche il pesto si sposa ottimamente con gli gnocchi. Per dargli la giusta consistenza amalgamatelo con poca ricotta. Gli gnocchi al pesto sono ottimi con salsa di pomodoro, o con solo burro, formaggio e un ciuffetto di basilico.



gnocchi_frittiAnche fritti In genere gli gnocchi vengono cotti in acqua bollente salata, si può anche provare a friggerli. In particolare gli avanzi di impasto classico, usato per gli gnocchi, possono essere usati per divertire i bambini preparare loro ;elle frittelline.

Ormate dei rotolini dello spessore del dito mignolo, ricavatene dei pezzetti lunghi 4-5 cm e formate delle ciambelline girandoli intorno a un dito (tipo taralli). Friggete le ciambelline, scolatele e servitele calde con mezzo cucchiaino di marmellata nel centro.


gnocchi_dolceun dolce a caso:
Un cuore di frutta Con un impasto simile a quello degli gnocchi si preparano questi deliziosi dolcetti che racchiudono all'interno della frutta (albicocche fresche, prugne secche, amarene le soluzioni più comuni), possono essere fritti, oppure lessati e poi passati nel pangrattato.

Per l'impasto calcolate 700 g di patate, 200 g di farina, 100 g di zucchero, I pizzico di sale e un uovo. Se utilizzate le prugne secche fatele rinvenire in acqua tiepida e denocciolatele, se utilizzate le albicocche sceglietele ben mature, apritele per eliminare il nocciolo e sostituitelo con I/2 zolletta di zucchero, infine se scegliete le amarene denocciolatele.

Prendete una porzione di impasto nell'incavo della mano, affondateci un frutto o più (nel caso delle amarene) e richiudete in modo da formare uno gnocco rotondo. Lessate in acqua bollente per circa 15' togliendoli mano a mano che affiorano.

Fate soffriggere 60 g di pangrattato in altrettanto burro, rigiratevi gli gnocchi fino a ricoprirli e serviteli spolverizzati di zucchero. In alternativa friggete gli gnocchi direttamente in olio bollente.

Photo Gallery