Canocchie ripiene

ricetteCanocchie ripiene

Ingradienti:

16 grosse canocchie (cicale di mare)
per un peso totale di circa 800 gr.,
50 gr. di prezzemolo,
2 spicchi d'aglio,
1 limone,
pane grattugiato,
olio d'oliva,
olio per friggere,
sale, pepe q.b.


PREPARAZIONE:
pulite le canocchie e tagliate loro le zampe e la coda, lavatele accuratamente e lasciatele scolare. Mondate, lavate e sgocciolate il prezzemolo, tritatelo finemente insieme agli spicchi d'aglio e poi mettetelo in una scodella.

Unitevi due o tre cucchiaiate di pane grattugiato, un pizzico di sale e uno di pepe e amalgamate bene aggiungendo anche un poco di olio d'oliva.
Con le forbici fate un taglio alle canocchie per tutta la lunghezza del dorso, allargate poi la fessura adoperando un coltello a lama robusta ma non aguzza.

Riempitele ora con il composto preparato calcolandolo bene perché ce ne stia il più possibile. Quando tutte sono pronte sistematele in un piatto grande e fondo con la parte aperta rivolta verso l'alto e irroratele con altro olio d'oliva e con un poco di succo di limone.

Lasciatele riposare in frigo per un'oretta. Accomodatele sulla griglia già ben calda con la parte aperta verso l'alto, ungetele con il liquido della marinata a cui avrete mescolato sale e pepe e fatele arrostire a fuoco moderato per una ventina di minuti, senza mai girarle.
Ungetele ogni tanto con altro olio. A fine cottura sistematele sul piatto di portata e servite.


NOTA: le canocchie, conosciute anche come cicale di mare, sono crostacei che assomigliano nella forma agli scampi, ma hanno un colore decisamente diverso.
La loro carne è ottima e possono essere cucinate anche a vapore, in umido o arrostite.

UN CONSIGLIO: sono ottime da aggiungere alle zuppe di pesce. I buongustai preferiscono le femmine all'inizio della primavera perché in questo periodo hanno ancora le uova che sono gustosissime.

VARIANTE: potete diluire nell'olio della marinatura una puntina di senape.

Photo Gallery