Missoltini alla graticola

Ricetta_Missoltini_alla_graticolaMissoltini alla graticola
Tempo di preparazione: 5 minuti.
Tempo; di cottura: 12-15 minuti.

Ingredienti per 4 :

600 grammi di missoltini,
Tre cucchiai di olio vergine d'oliva,
Mezzo bicchiere di buon aceto rosso,
Sale.

Per accompagnare:
Fette di polenta abbrustolita sulla graticola


Preparazione:

I missoltini sono agoni infilati «a collana» (trapassandoli con uno spago) e fatti essiccare al sole: vengono consumati a distanza di mesi.

Adagiate i pesci sulla graticola posta sulla brace e, quando si gonfieranno leggermente, raschiateli con delicatezza togliendo le squame.

Rigirateli e portateli a giusta cottura, poi collocateli ancora tiepidi in una terrina versandovi sopra un filo di olio vergine d'oliva e mezzo bicchiere di aceto di vino rosso.

Regolate di sale. Lasciateli riposare per almeno un'ora prima di presentarli a tavola, irrorati all'ultimo momento ancora con un filo d'olio.


Note - Consigli - Varianti :

I Misultin sono una specialità culinaria tipica del Lago di Como, particolarmente della Tremezzina.
In italiano sono chiamati missoltini ed in dialetto comasco misultitt.

La loro preparazione è piuttosto complessa: sono agoni, pesci del lago che vengono pescati, salati ed essiccati al sole. La pesca è regolamentata fin dal medioevo.

Vengono pescati su fondali sassosi dopo la stagione della posa delle uova, nei mesi di giugno e luglio.
I più pregiati sono quelli di maggio, al tempo della fregola, ma la pesca è oggi vietata.

I pesci, una volta pescati e selezionati i migliori, vengono puliti e privati delle interiora (la curada), quindi salati, tagliati longitudinalmente e deposti in un contenitore dove vengono girati ogni dodici ore. La quantità necessaria di sale è sapientemente custodita dall'esperienza dei pesatt.

Passati alcuni giorni, vengono infilzati con uno spago ed esposti al sole su particolari rastrelliere per venire essiccati all'aria aperta.

http://it.wikipedia.org/wiki/Misultin

Photo Gallery