Aringhe affumicate in graticola

Ricetta_..Aringhe affumicate in graticola
Tempo di preparazione: mezz'ora.
Tempo di cottura: 15 minuti.

Ingredienti per 4 :

Due o quattro aringhe affumicate (a seconda della grossezza),
40 grammi di burro,
Un ciuffo di prezzemolo,
Alcune fette di pan carré.


Preparazione:

Per ammorbidire le aringhe e far perdere sale, immergetele in una pentola con acqua calda, senza portarla a ebollizione.

Toglietele dal fuoco dopo un paio di minuti e scolatele alla perfezione. Ungete con il burro ciascuna aringa e adagiatela sulla graticola, posta sulla brace (se usate il fornello a gas, fate in modo che la fiamma non lambisca la pelle, causando bruciacchiature dannose).

Arrostitele molto delicatamente, facendo assorbire il burro e girandole una sola volta.
Intanto, fate dorare al burro il pan carré tagliato a triangoli.

Al momento di servire, disponete le aringhe su un piatto di portata caldo con un ciuffo di prezzemolo a lato. In un altro piatto, disponete i triangoli di pane coperti da un tovagliolo per tenerli in caldo.


Note - Consigli - Varianti :

Volendo dare a questo piatto inglese un sapore all'italiana, tenete le aringhe a bagno in olio d'oliva, con prezzemolo, un paio d'ore prima di grigliarle. In questo caso escludete il burro.


Aringa.
La pesca abbondantissima e il prezzo molto basso hanno fatto per secoli dell'aringa uno dei cibi più popolari e diffusi.

Per molto tempo le difficoltà di trasporto e il rapido deteriorarsi di questo pesce ne hanno limitato il consumo alle zone costiere: la salagione, infatti, non era sufficiente a conservare a lungo le aringhe fresche, e il trasporto di quelle in salamoia presentava molti inconvenienti.

Nel 1417 il pescivendolo olandese Buckelt mise a punto il procedimento di essiccazione e affumicatura ancora oggi adottato: e fu lo stesso Buckelt a studiare la confezione «a raggiera» nei barili (oggi in parte sostituita con quella dei singoli pesci in busta di cellophane).

Photo Gallery