Acciughe ripiene all'abruzzese

acciughe_ripieneAcciughe ripiene all'abruzzese
Tempo di lavorazione e di cottura: 1 ora circa

Ingredienti per 4 persone :

12 acciughe fresche gr 600 -
3 acciughe salate -
2 uova -
olio di semi -
poca farina bianca -
pane grattugiato -
sale - pepe.


Preparazione:

Le acciughe si conservano, intere, sotto sale e a filetti sott'olio. Lavate e diliscate le acciughe salate, poi dividetele in modo da ottenere da ognuna quattro filetti.

Pulite bene le acciughe fresche, con le forbici apritele dal lato del ventre e togliete gli intestini, poi staccate la spina dorsale con attaccate tutte le lische, lavatele bene, asciugatele e richiudetele mettendo in mezzo a ognuna un filetto di acciuga salata.

A lavoro ultimato, rompete in un piatto fondo due uova, salatele, pepatele e con una forchetta sbattetele. Infarinate leggermente i pesci, immergeteli nelle uova badando che se ne rivestano bene, passateli nel pane grattugiato, premetelo delicatamente con la mano aperta affinché aderisca, badando nel fare queste operazioni che i pesci non si aprano.

A lavoro ultimato ponete a fuoco la padella dei fritti con abbondante olio: appena è ben caldo mettete le acciughe (tante o poche secondo la capacità del recipiente) e lasciatele cuocere a fuoco non eccessivo.

Quando sono ben dorate da entrambe le parti, scolatele, posatele su un foglio di carta assorbente affinché perdano il grasso eccessivo e tenetele in caldo mentre friggete le restanti.

A lavoro ultimato accomodatele a raggiera su un piatto da portata (con le code al centro), decorate con fette di limone o con foglioline di prezzemolo e servitele subito.


Note - Consigli - Varianti :

Le acciughe, conosciute anche con i nomi di: alice, anciona, anchiò, sardòn, argentini latterini, speronara, aliciastra, anciova, 'nnannata, azzuva, sono pesci di mare di delicato sapore, molto gustose specialmente se fritte.

Sono simili alle sardine, dalle quali si distinguono per la mandibola più corta e per il corpo più affusolato.

Photo Gallery