Trottelle alla castellana

trottelleTrottelle alla castellana

Ingradienti:

4 piccole trote (circa 200 gr. l'una),
600 gr. di patate piccole,
120 gr. di burro,
un ciuffo di prezzemolo,
1/2 bicchiere di olio d'oliva,
noce moscata,
sale, pepe,
succo di limone q.b.


PREPARAZIONE:
mondate, lavate e tritate finemente il prezzemolo. Mettete in una scodella 100 gr. di burro che avrete già tenuto a temperatura ambiente, e mescolatelo con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una crema.


Amalgamatevi il prezzemolo tritato, un pizzico di sale e di pepe, uno di noce moscata e, poco per volta, il succo di mezzo limone.

Rovesciate questo composto su un foglio di carta oleata, dategli la forma di un salamino, avvolgetelo nella carta e mettetelo in frigo.
Pelate le patatine, accomodatele intere in una casseruola e ricopritele con acqua fredda, salate un poco, mettete sul fuoco e fate cuocere. Pulite le trotelle, lavatele bene ed asciugatele. Imburrate un recipiente, accomodatevi i pesci, salateli e pepateli.

Bagnateli con un filo d'olio, ricoprite il recipiente con carta oleata o con carta stagnola ben imburrate all'interno e passate nel forno già caldo. Dopo una decina di minuti rivoltate i pesci con delicatezza usando una paletta.

Ungeteli con poco burro crudo e continuate la cottura ancora per 10 minuti.
Riscaldate il piatto di portata ovale e accomodatevi le trotelle.

Togliete il burro dal frigo, togliete la carta e tagliatelo in 12 fettine. Infilatene una nel ventre di ogni pesce e sistematene altre due sopra ognuno.

Scolate le patate solo all'ultimo momento.NOTA: una facile preparazione con un pesce che possiamo trovare fresco tutto l'anno. Una portata elegante e saporita adatta in ogni stagione.


UN CONSIGLIO: le trotelle non devono essere raschiate, basta tagliare loro le pinne, togliere le branchie e praticare un piccolo taglietto nel ventre per togliere le interiora.

VARIANTE: potete bagnare le trotelle con un mezzo bicchiere di vino bianco secco al momento di infornare, lasciate evaporare il vino prima di coprire la teglia con la carta oleata.

Photo Gallery