Sogliole alla mugnaia

Sogliole_alla_mugnaiaSogliole alla mugnaia
Tempo di preparazione: 20 minuti.
Tempo di cottura: mezz'ora.

Ingredienti per 4 :

4 sogliole di 200 grammi l'una,
100 grammi di burro,
Tre cucchiai di farina,
Il succo di mezzo limone,
Un cucchiaio di prezzemolo tritato,
Sale.

Per guarnire:
12 mezze fettine di limone.

Preparazione:


Ricavate dalle sogliole i filetti, quindi lavateli con cura, asciugateli e passateli nella farina.

Chiarificate 70 grammi di burro: mettetelo in una casseruola, fate scaldare a calore molto basso, filtratelo eliminando il deposito schiumoso che si forma sul fondo e utilizzate soltanto la parte chiara del burro, che utilizzerete per rosolare le sogliole.

Quando i pesci saranno ben dorati da ogni lato, sgocciolateli, allineateli sul piatto di servizio, spruzzateli con poco succo di limone e cospargeteli con sale e prezzemolo tritato.

Fate rosolare, in modo da ottenere un bel colore nocciola, il burro rimasto, versatelo sulle sogliole e servite subito decorando il piatto con le fettine di limone.


Note - Consigli - Varianti :

É una ricetta tradizionale che richiede l'impiego di burro soltanto, e non di olio. Per avere un piatto più leggero eliminate l'aggiunta del burro nocciola.


Sogliola. La sogliola comune, la più diffusa nei nostri mari e nell'Atlantico orientale, è un pesce della famiglia Soleidi, con corpo ovale allungato, molto compresso lateralmente, che può raggiungere la lunghezza di 40 centimetri.

Sono frequenti nel Mediterraneo anche la sogliola occhiuta, la sogliola turca e la sogliola pelosa. È questo uno dei pesci che meglio si adattano ad essere surgelati, conservando ottimamente le caratteristiche di compattezza e sapore.

Le sogliole fresche si conservano come gli altri pesci di piccola taglia: debbono essere consumate al più presto, non oltre le 24 ore in frigorifero. Fra quelli di mare, la sogliola è il pesce che presenta le migliori caratteristiche gastronomiche.

La polpa è saporita, compatta al punto giusto e, anche da cruda, si stacca facilmente dalla spina centrale, dando quei filetti su cui si basano gran parte delle ricette; le lische, anche se numerose, sono facilmente eliminabili.

La forma, piatta e allungata, si adatta perfettamente alle cotture alla griglia e alla piastra. A seconda delle dimensioni le sogliole si prestano comunque a tutti i tipi di cottura, dal fritto misto alle preparazioni al forno. Sopportano persino, benché non ne siano valorizzate, la sobbollitura.

Photo Gallery