Rane fritte

Ricetta_Rane_fritteRane fritte
Tempo di preparazione: 20 minuti.
Tempo di cottura: 15-20 minuti.

Ingredienti per 4 :

1 chilo di rane grosse, già pulite,
100 grammi circa di burro,
Un cucchiaio di prezzemolo finemente tritato,
Due cucchiai di farina bianca,
Due cucchiai di olio d'oliva,
Sale, Pepe.

Per guarnire:
Spicchi di limone.

Preparazione:

Staccate le cosce delle rane, lavatele molto bene, disossatele, ponetele su un telo e fatele asciugare. Salatele, pepatele, infarinatele, mettetele sopra un setaccio che scuoterete per far scendere l'eccesso di farina.

Versate in una larga padella due cucchiai d'olio e il burro, fateli scaldare a fuoco vivace, quindi aggiungete le rane e lasciatele cuocere fino a quando saranno uniformemente dorate e croccanti.

Salatele, toglietele dalla padella e passatele nella carta da cucina di tipo assorbente.
Disponetele sul piatto di portata, precedentemente riscaldato, formando un monticello.

Spolverizzate con il prezzemolo tritato e decorate il piatto con spicchi di limone.

Servite subito ben caldo.

Le rane così preparate si accompagnano molto bene con patate fritte.


Note - Consigli - Varianti :

Di solito le rane vengono vendute già pulite (private dei capo, del tronco e delle zampe anteriori) e spellate, il che facilita la preparazione.

Chi apprezza le rane mangia, di solito, anche le minuscole ossa (solo nella preparazione di alcuni piatti vengono disossate).

Il più semplice metodo di cottura delle rane, in uso soprattutto in Piemonte anche per spuntini fuori pasto, consiste nell'infarinare le rane lasciate prima marinare per un paio d'ore in acqua, aceto e aromi, e friggerle in olio bollente: in questo caso si mangiano, come si è detto, anche le ossa.

Le rane si possono conservare, un giorno o due, in frigorifero, crude, ma è preferibile prepararle al più presto. Di provenienza straniera sono anche le rane congelate.

Photo Gallery