Luccio alla griglia

ricetteLuccio alla griglia

Ingradienti:

1 luccio di circa 800 gr.,
1/2 bicchiere di olio di semi,
25 gr. di capperi,
un ciuffo di prezzemolo,
2 acciughe salate,
5 spicchi di aglio,
1 rametto di rosmarino,
1 foglia di alloro,
sale, pepe q.b.


PREPARAZIONE:
pulite accuratamente il pesce, levategli le interiora, lavatelo ed asciugatelo.
Con un coltello affilato fategli un taglio in diagonale da entrambe le parti in modo che possa cuocere bene anche all'interno.

Versate l'olio in una casseruola e unitevi il rametto di rosmarino, una foglia d'alloro secca e gli spicchi d'aglio schiacciati. Fateli rosolare un poco perché lascino l'aroma e poi toglieteli dal condimento.

Scaldate la griglia e intanto con un altro rametto di rosmarino intinto nell'olio aromatizzato spennellate il pesce da ogni parte. Salatelo e pepatelo e adagiatelo sulla griglia facendolo cuocere a fuoco vivo e continuando a ungerlo con l'olio. Giratelo più volte.

Dissalate e diliscate le acciughe, tritatele finissime insieme al prezzemolo, mettete il trito in un pentolino con due cucchiai dell'olio agli aromi e scaldate a bagnomaria fino ad ottenere una salsa. Accomodate il pesce sul piatto di portata caldo, spalmatelo completamente con la salsa e servitelo subito accompagnandolo con patate cotte a vapore o al cartoccio.


NOTA: Il luccio è un pesce d'acqua dolce che può raggiungere notevoli dimensioni, ha la carne magra e saporita, specialmente nei piccoli esemplari, quelli che non superano il chilo di peso.

QUALCHE CONSIGLIO: sembra che siano da preferire quelli pescati nei mesi di
settembre/ottobre e soprattutto pescati in fiumi con acque limpide.
La loro carne è piuttosto asciutta e perciò conviene sempre accompagnarla con delle salse liquide.

VARIANTE: il luccio si può cucinare sia intero sia a fette e oltre che alla griglia può essere cucinato al forno, al cartoccio e lessato.

Photo Gallery