Dentice al prezzemolo

Dentice_al_prezzemoloDentice al prezzemolo
Tempo di lavorazione: 1 ora circa, più il tempo necessario
per lasciare insaporire il pesce
Tempo di cottura: 20 minuti circa

Ingredienti per 4 persone :

1 dentice circa gr 900 -
burro gr 50 -
prezzemolo gr 50 -
pane grattugiato -
2 limoni -
salsa worcester -
2 uova -
olio d'oliva -
ottimo Cognac -
poca farina bianca -
senape -
sale - pepe.


Preparazione:

Pulite il pesce, tagliate le pinne e asportate le branchie. Con le forbici fate un taglietto piccolino nel ventre, infilate nel foro un manico a uncino e asportate gli intestini, poi lavate ripetutamente il pesce e lasciatelo scolare a testa in giù.

Allorché non sgocciolerà più con un coltello molto affilato tagliatelo a fette alte circa due dita (si intende trasversalmente) e sistematele (testa compresa) in un piatto piuttosto profondo facendo un solo strato.

Mondate, lavate e tritate il prezzemolo. Strizzate in una terrina il succo di un limone, unite due cucchiaiate d'olio, due di Cognac, qualche goccia di worcester, una puntina di senape e un pizzico di prezzemolo tritato, mescolate molto bene quindi versate la salsa ricavata sulle fette di pesce; salate, pepate e rigirate le fette affinché possano insaporirsi perfettamente, poi lasciatele stare così al fresco per circa mezz'ora.

Quando il pesce avrà riposato il tempo necessario, scolatelo dalla marinata (non buttate questa). Rompete in un piatto fondo le uova, salatele e con una forchetta sbattetele bene, quindi infarinate leggermente le fette (testa compresa), poi immergetele nelle uova, indi passatele nel pane grattugiato premendolo leggermente con la mano aperta affinché aderisca perfettamente.

A lavoro ultimato ponete a fuoco la padella dei fritti con abbondante olio (se lo preferite potete friggerle nel burro), appena sarà ben caldo (non in modo eccessivo altrimenti il pesce si secca troppo all'esterno e non cuoce all'interno), mettetevi le fette di pesce e la testa, lasciandole cuocere a fuoco moderato e girandole da ambo le parti.

A cottura ultimata scolate le fette, che si saranno dorate, posatele su un foglio di carta assorbente e tenetele in caldo mentre friggete le altre (se possibile cuocetele tutte in una volta).

A friggitura ultimata sistematele su un piatto da portata ovale, ricomponendo il pesce come era all'origine. Ponete a fuoco in un piccolo tegame il burro, quando sarà spumeggiante mettetevi il restante prezzemolo tritato e l'intingolo nel quale sono state a macero le fette di pesce; lasciate rosolare per un istante, irrorate con la salsa ricavata il pesce, decorate con fette di limone e servite.


Se desiderate renderlo più elegante, irrorate con la salsina solo i punti di unione delle fette di pesce, formando così un elemento decorativo.

Photo Gallery