Baccalà monte bianco

Baccalà_monte_biancoBaccalà monte bianco
Tempo di preparazione: 15 minuti.
Tempo di cottura: un'ora.

Ingredienti per 4 :

600 grammi di baccalà già ammollato,
Due decilitri di olio d'oliva,
Un decilitro di panna liquida,
Sale.

Per accompagnare:
Triangoli di pan carré fritti nel burro.

Preparazione:

Pulite il baccalà ammollato (vedi Baccalà alla certosina), privandolo della pelle e delle lische.
Lavatelo, tagliatelo a pezzetti e fatelo bollire in poca acqua, per circa cinque minuti.

Scolatelo e passatelo al frullatore. Ponetelo in un tegame e versatevi sopra la panna liquida; mettete sul fuoco basso e fate cuocere, rigirando in continuazione, fino a che la panna sarà ben riassorbita.

Versate lentamente l'olio a filo, come per la maionese, continuando a lavorare il composto con un cucchiaio di legno, sino ad ottenere una crema morbida: ci vorrà circa un'ora.

Controllate il sale e disponete il baccalà a montagnola (da cui il nome « monte bianco ») sul piatto di servizio, accompagnandolo con i triangoli di pane, sui quali verrà spalmato dai commensali.


Note - Consigli - Varianti :

Baccalà e stoccafisso. Il baccalà, uno degli alimenti ittici più diffusi nel mondo, si produce per essiccazione e salatura delle carni del merluzzo, lo stoccafisso, invece, è un merluzzo di notevoli dimensioni che, dopo la pesca, viene decapitato, aperto ed esposto all'aria per lungo essiccamento, senza essere preventivamente salato, assumendo in tal modo la rigidità di un bastone.


Lo stoccafisso si conserva per molto tempo, e viene venduto in grossi pezzi triangolari. Prima del consumo deve essere accuratamente battuto, per ammorbidire e spezzare le fibre disseccate, quindi va tenuto in ammollo nell'acqua per qualche giorno: i tempi ottimali sono di almeno tre giorni in acqua corrente, e fino a una settimana in acqua ferma (che però deve essere rinnovata spesso).

Photo Gallery